Le pagelle dell’Entella

IMG-20160430-WA0010di Marco Tripodi –
IACOBUCCI 6: il suo pomeriggio inizia con due grandi respinte su Lapadula e Torreira. Poi solo ordinaria amministrazione, svolta con la solita tranquillità.
IACOPONI 6: partita diligente per l’esterno difensivo che limita il proprio incedere, badando soprattutto a tenere a bada le avanzate avversarie. In evidente calo di ossigeno, Aglietti gli risparmia l’ultimo quarto di gara.

BELLI (dal 28′ st) SV.

KEITA 6: insolitamente bloccato in fase difensiva, limita al minimo le sue ormai celeberrime cavalcate sulla fascia.

CECCARELLI 6,5: il compito di arginare il capocanniere Lapadula non può certo spaventare uno della sua esperienza e della sua classe.

PELLIZZER 6: la prima occasione degli abruzzesi nasce da una palla che perde a centrocampo, lasciando spazio alla ripartenza di Caprari che però non ne approfitta. Si riscatta con una gara senza ulteriori distrazioni

PALERMO 6: molto dinamico nel primo tempo, quando domina la linea mediana bloccando sul nascere qualsiasi iniziativa pescarese, cala vistosamente nella ripresa. Ad un soffio dal 90′ va vicino alla rete con un missile dal limite che si spegne sul fondo.

TROIANO 6,5: dopo il gol-vittoria di Latina prova a ripetersi ad inizio gara sfiorando il palo di Fiorillo con un missile dal limite che termina a lato di un pelo. L’ammonizione rimediata a metà primo tempo non ne condiziona il proseguio di gara, disputato sempre su ritmi altissimi.

STAITI 6: dopo meno di un minuto dal fischio d’inizio ha subito sui piedi la palla del vantaggio, non sfruttandola però al meglio. Poi si sbatte come al solito, facendosi però vedere più in fase di interdizione che in quella di impostazione.

VOLPE (dal 32′ st)

MASUCCI 5: schierato sulla trequarti, cerca di fare da raccordo tra i reparti. Appare però un po’ troppo nervoso, finendo per condizionare la lucidità della propria prestazione.

DI CARMINE 6,5: la porta la vede poco anche perchè le direttive di Aglietti sono di agire come apriscatole della retroguardia pescarese. Lui non si risparmia, svariando per l’intero reparto avanzato.

CAPUTO 5: la sfida personale tra bomber con il capocannoniere Lapadula finisce in parità. Ma mentre al centravanti pescarese l’occasione per far centro non manca, lui non ha mai l’opportunità per pungere.

AGLIETTI (all.) 6,5: esorcizza la bestia nera Pescara, che con l’Entella aveva sempre vinto, strappando uno 0-0 che mantiene inalterate le speranze play-off dei rivieraschi. Dopo un inizio sprint, i suoi calano parecchio nella ripresa. Visti anche gli altri risultati di giornata, il pari resta comunque un risultato d’oro.

Updated: 30 Aprile 2016 — 18:04

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.