Sampdorianews.net: “Una nuova prova di maturità”

Sampdorianews.netCi sono cicli fatti per durare, altri che invece si interrompono per strada. E questa Sampdoria, dopo un periodo di appannamento, scaccia i fantasmi e si porta a casa tre vittorie consecutive: contro Roma, Milan e Bologna. Diverse nei modi, ma accomunate da un unico fil rouge: la costanza e la voglia di non arrendersi mai. Sì, perché con i giallorossi e i felsinei il punteggio non ha sorriso fin da subito, con gli avversari a segnare per primi per poi capitolare nei secondi tempi sotto i colpi del coraggio e della determinazione dei blucerchiati. Stesse virtù mostrate dagli uomini di Giampaolo a San Siro con i rossoneri, battuti da una squadra capace di soffrire e colpire dal dischetto.

La partita col Cagliari ci dirà se questo filotto della Sampdoria è destinato a continuare, o se oppure si interromperà contro un avversario che storicamente – specie in terra sarda – crea spesso non pochi grattacapi ai blucerchiati. Tra le mura amiche, tre vittorie consecutive regalano fiducia all’intero ambiente, con la consapevolezza che da qui possiamo gettare le basi per un futuro sempre migliore. Spesso negli scorsi mesi lo si era detto: il campionato della Sampdoria dipenderà dall’andamento e dalla crescita delle sue giovani scommesse. Scommesse che, sul campo, sono state praticamente quasi tutte vinte, con uno Schick e uno Djuricic pronti a spaccare le partite una volta schierati in campo dal mister.

Il Cagliari che verrà a Marassi – peraltro già sconfitto in Coppa Italia – è un avversario da non sottovalutare, ma numeri alla mano, i sardi arriveranno al “Ferraris” nel momento migliore della formazione doriana. E quest’onda d’urto deve continuare, con una Sampdoria chiamata ad una nuova prova di maturità: confermarsi non è mai semplice, ma è anche da sfide come questa che i giovani che abbiamo in rosa potranno ulteriormente migliorare sul piano mentale.  Come andrà lo scopriremo solo vivendo, ed ebbene, siamo qui per viverlo accanto alla nostra Sampdoria, per chiudere in crescendo questa stagione infarcita di giovani che, se confermati, l’anno prossimo potranno senz’altro farci divertire.

Stefano Orengo (www.sampdorianews.net)

756 Visite totali 3 Visite di oggi
© Riproduzione riservata