Posticipo pomeridiano: poker Udinese al Palermo

Luigi_Del_Neri

di Franco Avanzini –

Il Palermo ci vuole provare ma per raggiungere la quota salvezza deve necessariamente non perdere a Udine. Partenza lampo dei siciliani che sfiorano la rete con Nestorovski. Friulani che cercano di ribaltare l’azione ma non arrivano dalle parti di Posavec. Al 12′ Palermo in vantaggio con Sallai che batte Scuffet con una puntata, 1 a 0. Sfiora il pareggio Zapata sul quale si salva alla grande Posavec. Giocano però bene i ragazzi di Lopez che non lasciano spazi agli avversari. Friulani poco propositivi. Poi, al 42′, quasi improvvisamente arriva l’1 a 1 locale. La rete viene realizzata da Thereau con un rasoterra che non da scampo al numero uno ospite. Goleador bianconero ammonito prima della fine del tempo per gioco scorretto.

Si riparte senza cambi e con il giallo a Gazzi. La prima azione gol capita sulla testa di Badu che manca la porta per poco. Entra Perica per Thereau. Quindi la gara cambia con il gol dei friulani con Zapata. E’ il 15′ e il colombiano manda il pallone in rete dopo un rimpallo. Doppio cambio siciliano: Pezzella per Aleesami e Balogh per Cionek. Il Palermo crolla e subisce il tris locale al 23′ con de Paul che è abile a riprendere una ribattuta di Posavec depositando la sfera in fondo al sacco, 3 a 1. Diamanti prova a riaprire la sfida con un tiro da fuori messo in angolo da Scuffet. Gialli per Danilo e Halldfredsson. Entra Hertaux per Samir. Alla mezzora espulso Diamanti per una gomitata ad un avversario. Quindi Jankto segna il 4 a 1 con un tap in. Finisce con Jajalo per Nestorovski e il giallo a Morganella. Infine Jankto esce per Kums e la gara finisce.

258 Visite totali 3 Visite di oggi
© Riproduzione riservata