Pagelle Samp: Puggioni non fa rimpiangere Viviano, Quagliarella encomiabile, Muriel spento

Puggionidi Luca Podestà –
Puggioni 7 – Se la Samp resta in partita fino alla fine gran parte del merito è dei suoi interventi miracolosi nel primo tempo.Si conferma secondo di assoluto affidamanto.

Sala 5.5 – Troppo insicuro e poco propositivo in avanti. Denota anche scarsa personalità.

Silvestre 6,5 – Si fa valere sia nel gioco aereo che in marcatura riuscendo a far passare un brutto pomeriggio al temutissimo Higuain.

Skriniar 7 – Ennesima prova autoritaria. Ormai gioca con il piglio del veterano. Sbroglia parecchie situazioni intricate. Una garanzia.

Regini 5.5 – Si perde Quadrado in occasione del gol partita e in generale non riesce mai a contenere gli avversari che soprattutto nel primo tempo dalle sue parti sfondano con irrisoria facilità. All’ultmo respiro ha sulla testa la palla del pari ma la spreca.

Barreto 6 – Gara di grande sofferenza in mezzo al campo dove fa comunque valere la sua esperienza.

Torreira 6,5 – Solito trottolino inesauribile anche se talvolta è imbrigliato bene dai pari ruolo bianconeri. Costretto a uscire nella ripresa per un risentimento da valutare.

Praet 6.5 – Buon impatto sulla gara con qualche spunto che avrebbe meritato miglior sorte.

Linetty 6 – Cuore e polmoni al servizio della causa.Da matita rossa però l’errore nel primo tempo che poteva costare carissimo.

Fernandes 5,5 – Gara senza infamia e senza lode per il trequartista blucerchiato che raramente riesce a rendersi pericoloso.

Schick sv. 

Djuricic sv.

Muriel 4,5 – Sottotono e a tratti indisponente. In una parola: irriconoscibile.

Quagliarella 7 – A differenza di Muriel s batte come un leone cercando più volte il gol (che avrebbe meritato) anche con giocate spettacolari. Encomiabile.

Giampaolo 6,5 – La sua Samp prima subisce poi mette paura alla Juve con una ripresa da applausi. Che arrivano puntuali (e meritati) al termine della gara nonostante la sconfitta.

1272 Visite totali 3 Visite di oggi
© Riproduzione riservata