Genoa sconfitto a Palermo. La salvezza non è più certa

biraschi-e-ninkovic

di Franco Avanzini –

Genoa che subisce una brutta sconfitta a Palermo. Un 1 a 0 che porta sul banco degli imputati il portiere Lamanna che di fa si porta da solo la palla in fondo al sacco. Brutta la prova dei ragazzi di Juric che solo nella ripresa hanno cercato di fare qualcosa per pareggiare.

Queste le scelte dei due allenatori. PALERMO: Fulignati, Cionek, Goldaniga, Andelkovic, Rispoli, Ruggiero, Bruno Henrique, Chochev, Aleesami, Diamanti, Nestorovski. GENOA: Lamanna, Biraschi, Munoz, Gentiletti, Lazovic, Veloso, Cataldi, Laxalt, Rigoni, Pandev, Pinilla

La distanza da Genova non basta a tenere distanti i tifosi rossoblù che, in buon numero, sono presenti al Barbera di Palermo. Ritmi non elevati con i locali partiti meglio. Dopo pochi minuti ammonito Rigoni per una trattenuta. Al 13′ succede una cosa che ha del clamoroso: Lamanna in presa sul colpo di testa d Rispoli fa un passo di troppo indietro portandosi la palla in porta, Palermo in vantaggio, 1 a 0. Non c’è reazione genoana così Juric toglie Cataldi per inserire Palladino per cercare una scossa. Ammonito Bruno Henrique. La prima opportunità genoana arriva dopo un errore di Fulignati. La sfera davanti alla porta sguarnita tra due avversari la manda fuori. Annullata quindi una rete a Palladino per un precedente contrasto molto dubbio tra il portiere locale e Gentiletti. La difficoltà di costruzione gioco nel Genoa è evidente.

Nessun cambio all’inizio della ripresa nelle due formazioni. I ritmi della sfida non sono elevati con i rossoblù che non riescono a creare qualche opportunità per arrivare al pareggio. Pericolosissimo il Palermo con un cross di Rispoli sul quale Nestorovski non arriva, a porta vuota, per un soffio. Genoa che da segnali di risveglio prima con Pandev e quindi con Lazovic. Entra Simeone per Pinilla. Il Genoa attacca, Simeone di testa manda il pallone fuori. Bortoluzzi toglie Nestorovski per Shallai. Insiste il Grifone che però va spesso a sbattere contro la difesa avversaria. Un cambio per parte, Ninkovic per Lazovic e Sunic per Goldaniga. Doppio tentativo, prima di piede e quindi di testa di Rigoni senza successo. Doppio attacco palermitano prima co Rispoli che crossa e Lamanna devia quindi con un contropiede di Sallai sprecato con un pallonetto facilmente bloccato dal portiere genoano. Allontanato mister Juric dalla protesta per proteste. Esce Andelkovic per Gonzalez. Insiste il Genoa alla ricerca del pareggio. Occasione chiara per il Palermo al 42′ quando Rispoli crossa, Sallai arriva sul pallone ma la devia malamente fuori. Cinque i minuti di recupero nei quali Ninkovic calcia fuori in diagonale. Poco dopo Fulignati bravissimo nel deviare un tiro di Laxalt. Finisce senza gloria per il Genoa.

193 Visite totali 6 Visite di oggi
© Riproduzione riservata