Bologna-Sampdoria 3-0, Pasqua amara per i blucerchiati

Allo stadio Dall’Ara la Sampdoria cerca punti per alimentare i sogni di gloria mentre il Bologna padrone di casa continua la rincorsa verso la salvezza, oramai più vicina.

Nel primo tempo i blucerchiati vestono l’abito da trasferta, non propriamente fortunato, e patiscono l’offensiva dei felsinei. Il var vanifica l’urlo di gioia dei bolognesi e nega a Dzemaili una rete che con ogni probabilità sarebbe stata la più bella della giornata. La difesa di Giampaolo, che ha scelto Tonelli al posto di Colley, traballa più del dovuto ma all’intervallo é ancora 0-0.

La ripresa si apre nel peggiore dei modi per la Sampdoria che dopo 10 minuti vede il pallone insaccarsi alle spalle di Audero dopo una deviazione sfortunata di Tonelli, oggi uno dei peggiori in campo. Un quarto d’ora più tardi arriva il raddoppio del Bologna, ancora su punizione. Questa volta è Pulgar a battere il numero 1 degli ospiti. I blucerchiati provano a reagire: prima Ekdal con un tiro dal limite rimpallato dalla difesa poi Defrel prova il siluro da fuori area che Skorupski fa suo in due tempi. Nel mezzo anche un tentativo di Quagliarella finito sul fondo.

Il tempo per reagire ci sarebbe ma non è giornata per la Sampdoria. Orsolini, lasciato colpevolmente libero in area, batte Audero – non privo di colpe anche in questa occasione – con una semirovesciata. Nel finale Sampdoria in 10 per l’infortunio di Sala. Finiti i cambi con Saponara che ha rilevato Ramirez, Caprari per Linetty e Jankto per Murru.

Pasqua amara per i blucerchiati. Quagliarella manca l’appuntamento con la storia: il Dall’Ara resta tabù per lui in questa stagione. Unica consolazione il rientro di Caprari dopo il lungo infortunio. Gli applausi sono tutti per i tifosi della Sampdoria che, nonostante il risultato, non hanno smesso di incitare la squadra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.