Il CONI convoca i liguri con “Educamp” e “Giornata Nazionale dello Sport”

di Pierluigi Gambino –

Chiusa la lunga stagione agonistica, il Coni – con l’indispensabile la collaborazione delle società sportive sparse sul territorio ed anche dei Comuni – ripropone un’iniziative in tutte le regioni d’Italia, dedicata principalmente ai più giovani, che potranno praticare parecchie discipline, educarsi ad una sana pratica sportiva e approfondire pure il tema sempre attuale dell’alimentazione legata all’attività fisica.

La prima è l’Educamp, varata in collaborazione con la Ferrero: un contenitore di cimenti sportivi riservati ai bimbi dai 5 ai 14 anni. Genova ne propone uno dal 2 al 27 luglio organizzato dal Gs Assarotti in via S. Bartolomeo degli Armeni, utilizzando il Palagym di via Serra e il Crocera Stadium. Calcio, basket, volley, hip hop, scherma e arrampicata le discipline coinvolte. L’altro Educamp genovese è in programma dal 13 giugno al 27 luglio presso il Crocera Stadium di Sampierarena, con sette settimane di attività che riguarderanno circa 500 bambini, impegnati nei seguenti sport: nuoto, pallanuoto, basket, arti marziali, volley e hockey. Infine Torriglia, all’esordio assoluto, con 120 iscritti, dal 18 al 29 giugno. Canoa, tennis, judo, calcio, volley, pesca sportiva, tiro con l’arco, MTB, skateboard, equitazione, orienteering, baseball e hockey su prato le discipline interessate, alcune delle quali praticate nel suggestivo bacino del Brugneto.

Educamp è presente pure a Savona, dal 18 giugno al 6 lugkio, nella palestra di via Trincee, con una ventina di sport coinvolti e parecchie attività educative collaterali. Anche Ventimiglia e Sanremo partecipano a Uducamp: nella città di confine si cimenteranno dal 18 al 29 giugno oltre cento fanciulli, in 14 discipline, con diverse attività ricreative a corollario. La città dei Fiori coinvolgerà dal 16 al 20 luglio una sessantina di giovani, impgnati in 10 sport differenti. Infine lo Spezzino, con la proposta partita dal Circolo Tennis Lerici per due stage in luglio, dal 9 al 13 e dal 16 al 20, con 120 bimbi al via ed una lunga serie di discipline. Anche qui non mancheranno le attività educative collaterali.

Sempre sotto l’egida del Coni andrà in onda anche la Giornata Nazionale dello Sport nell’unica data del 3 giugno. La sede genovese è fissata a Torriglia, con appendici sul lago del Brugneto. Stavolta possono partecipare anhe gli adulti, impegnati in ben undici discipline sportive, in parte acquatiche, immerse nel fantastico Parco Naturale dell’Antola.

Quest’anno si registra l’esordio di Recco, con dieci sport impegnati: e qui non poteva mancare il rugby, tra i fiori all’occhiello della cittadina. Sempre Lerici ospiterà la Giornata per la provincia della Spezia, con ben 17 differenti proposte spotrtive. Eppoi Savona, con base nel centro del capoluogo, in piazza Sisto IV, ch e vedrà pure l’atto conclusivo del Trofeo Lelio Speranza, in cui sei società sportive uscite dalle selezioni già effettuate si sfideranno in altrettanti giochi di tipo coordinativo. Per gli altri, un ricco menu, sviluppato in 19 discipline. Infine Taggia, in rappresentanza dell’Imperiese, con 12 sport.

Quest’edizione della Giornata Nazionale dello sport si snoderà nel rispetto di uno slogan ben preciso: “Lo sport difende la natura. Impariamo a rispettarla e a proteggerla insieme”. In ossequio a questo richiamo, le attività sportive si svolgeranno in luoghi splendidi a livello naturale, ideali per inculcare nei partecipanti un messaggio altamente educativo. E sempre in tema di educazione ai valori principi dello sport quali la correttezza e il fair play, l’Area IV del Panathlon International consegnerà a tutti i partecipanti ai due eventi Coni la Carta dei Diritti del Ragazzo nello Sport e la Carta dei Doveri dei Genitori.

680 Visite totali 6 Visite di oggi
© Riproduzione riservata