Fiorentina – Sampdoria: Caprari e Quagliarella, al Franchi finisce 1-2

Luci accese al Franchi, tutto pronto per la prima della Sampdoria lontano da Marassi: di fronte, la nuova Fiorentina di Stefano Pioli. Le squadre in campo: viola con il 4-2-3-1 con Sportiello; Tomovic, Pezzella, Astori, Biraghi; Badelj, Veretout; Chiesa, Benassi, Eysseric; Simeone. A disposizione: Cerofolini, Dragowski, Milenkovic, Sanchez, Zekhnini, Hagi, Olivera, Cristoforo, Dias, Babacar, Francescoli, Gaspar. Sampdoria che risponde con il 4-3-1-2 con Puggioni; Sala, Silvestre, Regini, Murru; Linetty, Torreira, Praet; Ramirez; Quagliarella, Caprari. A disposizione: Krapikas, Tozzo, Djuricic, Alvarez, Ferrari, Linetty, Verre, Leverbe, Bereszynski, Capezzi, Kownacki.

È la Sampdoria ad avere il pallino del gioco nelle prime fasi della Lertora, con Pioli costretto subito al cambio forzato: Eysseric (infortunato) lascia il posto a Dias. A Tomovic e Badelj i primi gialli della gara per fallo su Caprari e Ramirez. A sbloccare la gara Caprari che insacca dopo una botta da fuori di Ramírez. Sampdoria che trova il raddoppio dal dischetto (Tocco di mano di Tomovic in area) con Quagliarella: 2-0 Samp al Franchi alla mezz’ora. Nella ripresa occasione per il 3-0 sui piedi di Caprari, mira sbagliata e Fiorentina che accorcia con Badelj che mette in rete un cross del neoentrato Gaspar (al posto di Tomovic).

Ferrari per Murru con Regini a sinistra e Bereszynski per Sala i primi cambi di Giampaolo, Pioli risponde inserendo Babacar al posto di Benassi. Decisivo Puggioni sul doppio tentativo del neoentrato Babacar e di Pezzella. Alvarez al posto di Ramírez l’ultimo cambio blucerchiato, con Silvestre ammonito per un’entrata da dietro su Simeone, Torreira per un fallo tattico su Dias e Quagliarella per aver allontanato il pallone, stessa sanzione per Chiesa per proteste nei confronti dell’assistente: il risultato invece non cambia più. 2-1 Samp al Franchi, a pieni punti dopo le prime due giornate di campionato.

Updated: 27 Agosto 2017 — 22:46

1 Comment

Add a Comment
  1. 2a Giornata Campionato Serie A Tim 2017/18 Fiorentina 1-2 Sampdoria. La Sampdoria espugna Firenze dopo 13 anni , impresa della Samp. Firenze. Un primo tempo di fase di studio, la Sampdoria gioca un buon calcio mentre la Fiorentina e’ ai ripari. La Viola ha avuto un buon avvio da sprinter. Blucerchiati frizzanti e pericolosi con diverse occasioni: manovra di Praet che crossa il pallone incornata di Caprari blocca Sportiello, la Samp cerca tutto per tutto con Quagliarella e Ramirez ma un attento Sportiello salva . 32′ Vantaggio Sampdoria: su una conclusione di Ramirez, tap in vincente di Caprari. 33′ raddoppio Samp: Tomovic commette un’ingenuità, tocca la sfera di mano e’ rigore, degli undici metri realizza il rigore Quagliarella. Fiorentina poco pericolosa, unica occasione con Gil Dias. La Sampdoria doma il gioco, una Fiorentina spenta. Puggioni salva su Gil Dias, su errore di Murru. Fiorentina in panico, all’arrembaggio ed in confusione, troppi errori sulle ripartenze. I blucerchiati tengono bene il campo, creando grossi guai alla Fiorentina. Viola in affanno,la Samp ha giocato un gran primo tempo, una squadra vogliosa, cinica, determinata e macchinosa. Nella ripresa Caprari si divora il tris, a tu per tu con Sportiello. 55′ la Fiorentina dimezza il risultato: asse Bruno Gaspar asse con Badelj di piatto piega dall’altezza del dischetto del rigore Puggioni. Nel secondo tempo, blucerchiati più veloci, la Viola ha iniziato un buon secondo tempo con qualche luce e pressando la Samp. I doriani hanno mollato la presa. Chiesa pericoloso salva Puggioni.
    La Sampdoria si è chiusa ai ripari, la Viola pressa e preme . La Samp fa fatica a creare occasioni e rischia molto. Fiorentina con molta densità e con dinamismo. Chiesa si divora il pari miracolo di Puggioni. Pezzella vicino al pari salva ancora una volta un reattivo Puggioni. Puggioni:7,5 Leader: un gatto tra i pali. Sala:5 Distratto fa il suo compitino . Regini:6,5 Roccioso una grande prova del capitano. Murru:6 Positivo: buon esordio per il sardo. Silvestre:6,5 Aggressivo: una prova di forza per il centrale . Linetty:6,5 Tonico: una grande supremazia nel centrocampo doriano . Praet:6,5 Intenso: geometra in mezzo al campo. Torreira:6 Dinamico: un lottatore in mezzo al campo. Ramirez:7 il migliore in campo spezza il ritmo . Quagliarella:7Bomber di razza: un vero attaccante da rapina in area di rigore . Caprari: 7 Esordiente: una positiva prova per il bomber romano . Ferrari:Sv Beresynziski:Sv Alvarez:6 Positivo grande prova dell’argentino . Giampaolo;6 ha impostato bene la gara . Terna arbitrale di Doveri di Roma :6 positivo prova incoraggiante. Quagliarella nel finale complice il palo, Chiesa spreca il pareggio .
    Ha collaborato: Il Corrispondente sorese Simone Mora da Sori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.