Genoa battuto dal Bologna, 1-0

Juric

di Antonella Costa –

Genoa ancora penultima in classifica a soli due punti che ha affrontato oggi il Bologna giunto a Marassi dopo una vittoria contro il Sassuolo strappata all’ultimo minuto e che anche in questa occasione conquista i tre punti battendo l’avversaria di misura, 1 a 0, a secondo tempo avanzato. Queste le formazioni selezionate dai due allenatori.

Genoa: Perin, Biraschi (dal 32′ s.t. Pandev), Rossettini, Zukanovic, Rosi (dal 15′ s.t. Lazovic), Cofie, Veloso, Laxalt, Ricci, Palladino, Pellegri (dal 1′ s.t. Galabinov).

Bologna: Mirante, Krafth (dal 26′ s.t. Torosidis), Helander, Gonzalez, Mbaye, Donsah, Pulgar, Poli (dal 35′ s.t. De Maio), Verdi, Petkovic (dal 14′ s.t. Destro), Palacio.

Avvio di gara vivace e movimentato con il Genoa che parte aggressivo e il Bologna che non è intenzionato a lasciargli condurre il gioco. Pellegri effettua il primo tiro in porta senza però impensierire Mirante. Poco dopo l’attaccante ligure si rende autore di un fallo che gli vale il primo cartellino giallo della partita. Agonismo sempre più acceso in campo con un tiro in porta rasoterra di Veloso, bloccato dal pronto intervento dell’estremo difensore emiliano. Rispondono gli ospiti con Palacio che crossa per Petkovic, il quale fa partire il tiro parato brillantemente da Perin. Il fronte d’attacco vede alternarsi rispettivamente quando l’una quando l’altra squadra mentre i ritmi si mantengono intensi e l’atmosfera sembra elettrica. Ammonito Palladino per intervento non regolamentare. Qualche attimo dopo sanzionato anche Helander per gioco scorretto. Ancora un cartellino giallo per il Genoa, stavolta ai danni di Rossettini per intervento falloso. Dopo qualche minuto ha termine il primo tempo a reti inviolate.
Riprende il match con la prima sostituzione per i padroni di casa, tra le cui file entra Galabinov al posto di Pellegri. Riparte in accelerazione il Grifone che aggredisce gli avversari e assalta la porta difesa da Mirante alla ricerca del gol. Ammonito Krafth. Il Bologna non si lascia spaventare dall’atteggiamento deciso dei liguri e risponde con Verdi che di destro tira in porta ma Perin non si lascia sorprendere. Sostituzione per gli emiliani: entra Destro per Petkovic. Un minuto dopo per i padroni di casa entra Lazovic al posto di Rosi. Ghiotta occasione per il Genoa con Ricci che tocca male e la palla va alta sopra la traversa. Risponde la squadra di Donadoni con Destro che però manca a sua volta la rete. Sostituzione per i felsinei: Torosidis al posto di Krafth. Al 28′ il Bologna sblocca il risultato con Palacio che di destro batte Perin e insacca. Ultimo cambio per i padroni di casa: Pandev per Biraschi. Bella occasione per il Genoa che con Veloso si porta al tiro. Mirante interviene e manda fuori. Continuano a provare i liguri assaltando la porta avversaria senza riuscire a trovare il pareggio. Questa volta tocca a Galabinov calciare in porta. Palla fuori di poco. L’arbitro concede quattro minuti di recupero. Palladino aggancia e tira. Sfera larga. Termina il match sul risultato di 0-1 a favore del Bologna che conquista cosi altri tre preziosissimi punti portandosi a 11 punti. Mastica amaro ancora una volta il Genoa che, pur avendo giocato una gran bella partita, non riesce a superare questo momento nero, restando inchiodata al penultimo posto con soli 2 punti.

388 Visite totali 3 Visite di oggi
© Riproduzione riservata