Genoa Inter 0-4: una sconfitta bruttissima

Non ci sono altre parole. Grifone mai in partita, squadra slegata, nessuna idea, ammonizioni ed espulsione che chiudono virtualmente l’incontro già intorno alla metà del primo tempo. 

Che dire di altro, Prandelli probabilmente aveva capito subito come sarebbe andata e ha sperato di limitare i danni; mai una sostituzione per osare, sempre a rinculare, difficile paragonare questo Genoa a quello brillante dell’ultima uscita casalinga con la Juve.

L’Inter trotterella, ma sembra Varenne contro un brocco. Il possesso palla che recita 80% Inter è impietoso, e fotografa in maniera chiara l’incontro. Inutile scendere nella cronaca di un match da dimenticare. La notizia buona per gli ospiti è che Icardi torna e segna (su rigore) ma si mangia un’altra manciata di gol.

Per il Genoa è impossibile trovare note liete, dall’amonizione di Zukanovic (salterà la prossima essendo in diffida) e l’espulsione di Romero (idem con patate) che costringono Prandelli ad inventarsi la difesa a Napoli, alla pochezza dalla cintola in su dove il solo Kouamè si batte ma con innocui risultati.

Meglio far finta che questo amaro mercoledì non sia mai esistito. Sarà dura perché una partita così mal giocata deve far riflettere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.