Genoa Roma 1-1 un finale pazzesco!

45’ del secondo tempo, il Genoa è sotto di una rete, immeritatamente, quando riesce a conquistare il suo primo angolo della ripresa. Nella bolgia sotto la Sud spunta la testa di Romero che buca Mirante. Il Ferraris esplode, il Genoa è carico come una molla, la Roma si vede crollare il mondo addosso. Ed infatti dopo una manciata di minuti Sanabria si lancia in area e viene abbattuto dall’estremo difensore giallorosso: rigore! Si incarica della battuta lo stesso Sanabria. Sui piedi il pallone più importante della stagione, potenzialmente… Mirante lo ipnotizza, rigore battuto male e fischio finale. Tutta la stagione rossoblù ancora in ballo.

Ma ad analizzare a mente fredda l’incontro è il risultato finale, non c’è che da essere soddisfatti. Un punto pesante che tiene l’Empoli ancora lontano quel tanto che basta per respirare. Un punto conquistato contro una Roma lanciata verso la corsa Champions. Un punto fatto col gioco e con tanta voglia di sacrificarsi e compattarsi.

La Roma ha fatto poco, ma è bastato per impensierire Radu in più di una circostanza. Un salvataggio miracoloso nella prima frazione su angolo e una deviazione provvidenziale nella ripresa. Poi è bastata una sbavatura di troppo, un colpo da biliardo di El Shaarawy e la solita frittata sembrava servita.

Il Grifone però non si è perso d’animo, ha gettato il cuore oltre l’ostacolo e allo scadere ha raccolto il meritato pareggio. Poi è storia nota, purtroppo.

Updated: 5 Maggio 2019 — 21:34

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.