Genoa Sassuolo: 1-0 Galabinov è la befana rossoblù

Genoa di Carlo Dellacasa – Bisogna aspettare il secondo tempo (80’) per far esplodere la Nord, colpo di testa chirurgico del bulgaro che si insacca alla sinistra di Consigli. Genoa Sassuolo è tutta qui? No, non proprio, anzi.

Il primo tempo risulta più una partita a scacchi con tanti pedoni e pochi pezzi pregiati a dire il vero, ma bisogna fare di necessità virtù dopo le defezioni dovuti ad acciacchi e mali di stagione. Il Genoa prova ad impostare, il Sassuolo si muove con ordine.

Nel secondo tempo la partita, sin dalle prime battute, si vivacizza; merito del Sassuolo più intraprendente e del Genoa più libero di ripartire. Perin (ancora lui) compie una parata strepitosa su Matri che da due passi scaglia il pallone a botta sicura, Galabinov prova da lontano a sorprendere Consigli. Poi il lampo a dieci dal termine. Biraschi (molto positivo) doppio passo e cross perfetto per il bulgaro solo a centro area. Il tocco è preciso là dove il portiere ospite non può far altro che guardare.

Scoppia il Ferraris per gli ultimi minuti che il Grifone gestisce senza troppi affanni. Genoa che respira e raggiunge il Sassuolo in una posizione di classifica un po’ più serena.

737 Visite totali 3 Visite di oggi
© Riproduzione riservata