Genoa Torino le pagelle: Pandev ravviva il finale, Perin un applauso lungo 10 anni

Perin GenoaPerin: 10
Una vita nel Genoa, un amore nato e alimentato anno dopo anno. Un figlio della Nord. Buona fortuna Mattia.

Biraschi: 6
Partita semplice che si infiamma praticamente in solo due circostanze per il Torino, e son dolori.

El Yamiq: 6
Prende sempre più confidenza col calcio italiano, da capire se un anno in prestito possa restituirlo completamente maturato.

Izzo: 5
Si perde Falque sul primo gol andando a chiudere Belotti. (38′ Omeonga: 5,5 Tanto movimento e poco costrutto)

Pereira: 6
Si batte con Ansaldi a muso duro, elemento interessante.

Bessa: 6,5
Mobile e sempre pronto al tocco rapido. (13′ st Rossi: sv)

Veloso: 5
Ancora una prova incolore, peccato. (1′ st Pandev: 7 Ha il merito di crederci, tocco delizioso a superare il portiere per il gol rossoblù e traversa baciata su pallonetto millimetrico)

Bertolacci: 5,5
Nervoso per tutti i 90 minuti. Le da e le prende.

Laxalt: 5,5
A corrente alternata, un po’ come tutto il suo campionato.

Medeiros: 5
Poco o nulla, qualche lampo ma nessun tuono. Da valutare approfonditamente per la prossima stagione.

Lapadula: 5,5
Gol non riesce a farne in questa stagione difficile per lui. Però ha il grande merito di provarci sempre, anche solo per indurre in errore il difensore di turno.

Ballardini: 7
Capolavoro fino a un mese fa, poi un crollo psicologico abbastanza prevedibile. I meriti comunque superano di gran lunga i demeriti.

– di Carlo Dellacasa

809 Visite totali 3 Visite di oggi
© Riproduzione riservata