Laxalt regala al Genoa al 92′ il 2 a 1 all’Olimpico contro la Lazio

Laxalt Genoa

di Antonella Costa –

L’Olimpico di Roma è stato teatro della vittoria, strappata nel corso dei minuti di recupero, del Genoa sulla Lazio per 2-1. Tutta la determinazione e la grinta biancoceleste non è bastata a fermare un Grifone esploso nel secondo tempo e che è stato capace di mettere in campo il cuore e l’orgoglio, qualità che gli hanno consentito di non farsi abbattere dalla rete annullata dal Var lottando fino a conquistare l’agognato trionfo. Queste le formazioni scelte dai due allenatori.

LAZIO: Strakosha, Caceres, de Vrij, Radu Marusic, Murgia, Leiva, Parolo, Lukaku, Luis Alberto, Immobile.

GENOA: Perin, Biraschi, Rossettini, Zukanovic, Pedro Pereira, Rigoni, Bertolacci, Hiljemark, Laxalt, Galabinov, Pandev.

Inizia la partita con le squadre che mantengono ritmi piuttosto bassi, studiandosi reciprocamente alla ricerca del primo spazio utile per penetrare le difese avversarie e rendersi pericolose. Genoa che si difende bene e che tuttavia fatica non poco a portarsi in avanti, Lazio che dal canto suo non riesce a penetrare la muraglia difensiva rossoblu forse per una relativa convinzione legata alle azioni che cerca di costruire. Match dunque non particolarmente brillante sino a questo momento tanto da trasmettere l’impressione di compagini timorose che forse non sono ancora realmente entrate in gara. Il primo tiro in porta fa la sua comparsa al 38′ e porta la firma dei capitolini con Luis Alberto che ci prova da fuori area. Palla fuori di poco. La risposta dei liguri non si fa attendere: Laxalt velocissimo si porta al tiro tentando un diagonale che però non impensierisce Strakosha. Termina il primo tempo senza recupero e senza emozioni particolari: risultato fermo sullo 0-0.
Avvio di ripresa senza sostituzioni. Lazio partita in velocità e con grande determinazione guadagna tre corner di fila che tuttavia non trovano l’auspicata conclusione. Biancazzurri che si portano al tiro con un gran destro di Leiva. Palla fuori di pochissimo. La risposta del Grifone arriva immediatamente con il vantaggio che porta la firma di Pandev che di destro beffa Strakosha al 10′. La gioia dei liguri è di breve durata perché appena quattro minuti dopo la squadra di Inzaghi agguanta il pareggio con Parolo che colpisce di esterno sinistro e batte Perin. Prima sostituzione per il Genoa, tra le cui file entra Medeiros al posto di Rigoni. Doppio cambio per i biancocelesti: Felipe Anderson e Nani per Marusic e Murgia. Capitolini che pressano gli avversari cercando di creare una buona palla gol che consenta loro di andare in vantaggio, rossoblu che faticano a contrastare il gioco dei padroni di casa e che tuttavia si difendono bene. Si porta al tiro Luis Alberto cui l’estremo difensore ospite nega la conclusione. Laxalt va a rete con un mancino morbido, ma il gol viene annullato in seguito a consulto del Var. Un cambio per parte: Patric per Lukaku e Lazovic per Pedro Pereira. Brivido per la squadra di Ballardini con Immobile che sfiora il gol del vantaggio. Perin blocca in due tempi. Ultima sostituzione nelle file rossoblu: dentro Bessa fuori Pandev. Ruggito del Grifone con Laxalt che fulmineo arriva in corsa e di testa batte Strakosha conquistando il 2-1 al 2′ di recupero. Primo e unico cartellino giallo ai danni di Rossettini. Triplice fischio dell’arbitro che pone fine alle ostilità con la meritata vittoria del Genoa sulla Lazio che ha comunque giocato una bella partita lottando fino alla fine.

323 Visite totali 3 Visite di oggi
© Riproduzione riservata