Le altre gare: Atalanta, Bologna e Fiorentina ok; Lazio pari

Roberto_Donadoni

di Franco Avanzini –

ATALANTA-PESCARA 3-0: si sblocca la sfida dopo tredici minuti con un preciso rasoterra di Gomez, Dea in vantaggio. Attaccano solo i locali che sfiorano il raddoppio in alcune circostanze. Da registrare un gran tocco dello scorpione di Toloi con Bizzarri che alza la sfera in angolo. Grande Atalanta comunque. Cliché che non varia nella ripresa con i bergamaschi ancora molto pericolosi. Al 24′ Gomez centra, Grassi ci mette il piatto e la palla finisce dentro, 2 a 0. Entra Paloschi che si mangia il tris colpendo la traversa. Nel finale gli abruzzesi ci provano un po’ ma Gollini non capitola. Nel finale così Gomez fa tris servito da Kessie.

BOLOGNA-CHIEVO 4-1: potrebbe sbloccarsi la partita con Dzemaili che tutto solo davanti alla porta alza troppo la mira. Locali che vogliono ritrovare i tre punti in casa ma i veneti si difendono bene anche se non riescono quasi mai a ripartire. Iniziativa interessante per Verdi che si allarga troppo e calcia a alto. Al 40′ un rimpallo fa pervenire la palla a Castro che non sbaglia, 1 a 0. Nel finale di tempo si mangia un contropiede la formazione ospite con Birsa. Ripresa che inizia con una possibilità per Destro che davanti a Sorrentino calcia a fondo campo. Al 16′ al volo, servito da Krejci, Verdi pareggia, 1 a 1. Dieci minuti dopo il risultato viene ribaltato sul colpo di testa di Dzemaili, 2 a 1. Non bene il Chievo che da questo momento non riesce a rendersi più pericoloso. In chiusura arriva così il 3 a 1 ancora con Dzemaili servito da Verd prima e il poker di Di Francesco dopo

CAGLIARI-LAZIO 0-0: sardi che perdono subito Dessena, sostituito da Faragò. Gara equilibrata senza grandi occasioni però. Prova a cambiare modulo Inzaghi per rendere più fluida la manovra dei suoi. Hoedt di testa viene in pratica frenato da Immobile che tocca male un pallone destinato alla porta. Sempre partita equilibrata pure nella ripresa con le due squadre che non riescono a superarsi. Iniziativa di Keita per Parolo che manda la palla in rasoterra di poco fuori. Aumentano la pressione i romani che però non riescono a passare. Ma una grande palla gol capita sui piedi di Padoin che calcia però male. Lazio che rischia sui contropiedi avversari

CROTONE-FIORENTINA 0-1: Falcinelli il più pericoloso inizialmente con almeno due occasioni non capitalizzate per i calabresi. Viola ficcanti invece con Kalinic sul quale vola Cordaz. Ci prova anche Ilicic che colpisce il palo alla destra del portiere mentre Kalinic ne spreca un’altra e Vecino da lontano impegna l’estremo difensore. Cercano di superarsi avvicendevolmente senza riuscirvi le due compagini ad inizio ripresa. Falcinelli da fuori area colpisce il palo, pareggiando il legno del primo tempo gigliato. Dall’altra parte pericoloso Kalinic che impegna severamente Cordaz. L’attaccante degli ospiti ancora pericoloso con un tiro fuori di poco. Al 90esimo Kalinic con un pallonetto, lanciato da Saponara, non sbaglia, 1 a 0.

 

 

 

468 Visite totali 3 Visite di oggi
© Riproduzione riservata