Pagelle Genoa Lazio: Finalmente Laxalt, grande Lazovic

lazovic (2)Lamanna: 6,5
Buona partita al ritorno dopo la “punizione” avuta da Mandorlini. Peccato per l’ennesimo inutile miracolo su rigore, la ribattuta è proprio sui piedi di Biglia.

Munoz: 6,5
Attento e puntuale nelle chiusure. Sembra più concentrato che nelle ultime uscite.

Burdisso: 5,5
Rigore e qualche intervento al limite che fanno rizzare i capelli. Inamovibile anche per la squalifica di Izzo ma non al meglio.

Gentiletti: 6
Meglio del solito contro i suoi ex compagni di squadra fa il suo senza infamia e senza lode.

Lazovic: 7
Cross perfetti e tanta intraprendenza che – soprattutto contro avversari di un certo livello – non aveva mai dimostrato.

Ntcham: 6
Gioca per la squadra, forse questa la novità più importante. Un cammino di crescita che inevitabilmente deve passare dal sacrificio e dalla disciplina.

Veloso: 6,5
Alla fine è tornata la luce nel centrocampo rossoblu e il Genoa non sbaglia la partita. (Pandev: 6,5 entra e segna. Poi pregevoli giocate. Unico neo un gol sbagliato che avrebbe portato all’apoteosi)

Laxalt: 7,5
Finalmente è tornato! Partita straripante, soprattutto se rapportata al valore degli avversari.

Rigoni: 6,5
Tanta corsa e buona fase di interdizione oltre ai consueti inserimenti in avanti. (Cataldi: 5,5 ancora confuso)

Simeone: 7
Trova, o meglio ritrova, il gol che mancava da troppo tempo. Aiuta tantissimo i compagni con il suo moto perpetuo. (Hiljemark: sv)

Palladino: 6
Torna in campo dopo l’accantonamento di Mandolini dimostrandosi utile alla causa. buon lavoro in coppia con Laxalt.

Juric: 7
Non poteva sperare in un ritorno migliore sulla panchina rossoblu.

di Carlo Dellacasa

524 Visite totali 3 Visite di oggi
© Riproduzione riservata