Pagelle Samp: difesa da incubo e attacco sterile. Il rientro di Praet l’unica nota positiva.

di Luca Podestà –

Viviano 6 – Quattro gol sui quali non ha colpe specifiche. Avrebbe anche parato l’ennesimo rigore ma purtroppo non è servito.

Sala 4 – Giornata pessima, culminata con l’uscita per infortunio. Non ne azzecca una.

Praet 6 – Rientro incoraggiante. Ed è l’unica nota positiva in un pomeriggio da incubo.

Silvestre 5 – Anche per lui la giornata è da dimenticare in fretta. Irriconoscibile

Ferrari 5 – Vale lo stesso discorso fatto per Silvestre. Poco da salvare nella sua prestazione.

Murru 5 – L’assist per Zapata è l’unica cosa positiva della sua partita.

Barreto 5,5 – Ci mette corsa e impegno ma viene ben presto travolto come i compagni dell’onda avversaria.

Torreira 5 – Zenga su di lui monta una marcatura rude e arcigna. Sta di fatto che il piccolo gigante blucerchiato gioca la sua peggior partita stagionale senza lasciare alcuna traccia. Nella ripresa Giampaolo lo richiama in panchina forse anche per evitargli un possibile giallo.

Capezzi 5 – Rileva Torrerira a gara ampiamente compromessa e non riesce a modificare alcunché

Linetty 5 – Mai in partita, rimedia anche un’ammonizione che lo costringerà a saltare l’Inter.

Ramírez 4 – Mezz’ora di nulla, prima che Giampaolo lo sostituisca con Zapata.

Zapata 6 – Ha un buon impatto sulla partita segnando anche il gol che fa sperare nel miracolo di una rimonta. Tenerlo fuori è un lusso che questa Samp non può permettersi.

Quagliarella 5.5 – Solito impegno ma senza mai riuscire ad incidere sul match. Controllato agevolmente dai difensori del Crotone.

Caprari 5 – Qualche buona giocata e nulla più. Decisamente troppo poco per guadagnarsi la sufficienza.

Giampaolo 4,5 – La.Samp fornato trasferta proprio non va rimediando spesso anche brutte figure come quella di oggi. Inaccettabile.

1341 Visite totali 6 Visite di oggi
© Riproduzione riservata