Pagelle Samp: il giovane Andersen unica nota lieta, per il resto ben poco da salvare

di Luca Podestà –

Viviano 6 – Poco protetto dai suoi difensori si trova a dover raccogliere quattro volte la palla in fondo al sacco senza avere grosse responsabilità anche se sul terzo gol poteva forse provare a fare meglio. Evita un passivo ancora più pesante con un paio di interventi importanti soprattutto nel primo tempo.

Bereszynski 5,5 – Soffre la verve di Lukaku che spesso e volentieri lo salta con troppa facilità.

Andersen 6 – Una delle poche note liete della disastrosa trasferta romana. Ottima prova per due terzi di gara, si smarrisce solo nel finale ma il futuro è dalla sua parte.

Ferrari 4 – Partita da dimenticare macchiata anche dall’errore da matita rossa sul quarto gol quando regala letteralmente palla a Nani.

Strinic 4 – Due dei quattro gol nascono dalla totale libertà che concede all’avversario dentro l’area. Pessimo anche sulla fascia dove viene sistematicamente saltato.

Barreto 5 – Sovrastato dallo strapotere dei centrocampisti laziali non riesce mai a tamponare né a costruire qualcosa di positivo.

Torreira 5,5 – In questo finale sta tirando il fiato dopo una stagione fin qui super. Prova a costruire gioco ma senza costrutto trovandosi spesso in apnea.

Praet 5 – Mai in partita se non per brevi tratti. Sbaglia anche controlli banali. Irriconoscibile

Ramirez 5 – Prova a inserirsi tra le linee ma viene arginato con facilità dai difensori laziali. Mai pericoloso al ventesimo della ripresa viene rilevato da Linetty.

Linetty 5 – Partecipa al naufragio blucerchiato senza lasciare traccia del suo ingresso in campo.

Caprari 5 – Un tempo e spiccioli della ripresa senza mai riuscire a rendersi pericoloso. Lezioso e poco incisivo viene richiamato in panchina per fare spazio a Kownacki.

Kownacki 6 – Rispetto a Caprari almeno riesce a creare qualche grattacapo alla difesa avversaria.

Zapata 5,5 – Poco assistito dai compagni di reparto prova a sfruttare il fisico ma viene messo fuori causa da un guaio muscolare.

Quagliarella 5 – Rileva Zapata a gara ormai compromessa e non può certo fare granché per cambiare le cose.

Giampaolo 5 – Altro pesante passivo rimediato lontano dal Ferraris.

828 Visite totali 3 Visite di oggi
© Riproduzione riservata