Pagelle Samp: Quagliarella in versione assist man. Andersen e Defrel sugli scudi. Passo indietro per Audero.

di Luca Podestà –

Audero 5,5 – Nella ripresa è decisivo su Petagna ma spesso si mostra indeciso e sul gol subito ci mette parecchio di suo non trattenendo la palla su una conclusione non trascendentale.

Bereszynski 6 – Gara di sofferenza contro i veloci attaccanti spallini ma tiene botta dedicandosi più al contenimento che all’offesa.

Tonelli 6 – Soffre un po’ a tratti ma riesce a farsi valere. Qualche responsabilità sul gol di Paloschi.

Andersen 7 – Sicurezza assoluta dellla retroguardia blucerchiata. Non perde mai la lucidità e nel secondo tempo sbroglia parecchie situazioni intricate nel momento di maggior pressione della Spal.

Murru 6,5 – Ancora una buona prestazione con diverse chiusure decisive nel finale.

Linetty 7 – Ha il grande merito di rimettere subito in carreggiata i suoi dopo la doccia fredda del gol subito con una splendida botta dal limite. Per il resto gioca la solita gara tutta cuore e polmoni.

Jankto sv

Ekdal 6,5 – Al solito è sempre nel vivo del gioco dando il consueto apporto di qualità e geometria in mezzo al campo.

Barreto 6,5 – Sta vivendo una sorta di seconda giovinezza dopo l’esordio stagionale in un ruolo non suo. Anche stasera alla fine risulta tra i migliori mettendo nella contesa impegno e corsa.

Praet 6,5 – Sta pian piano recuperando la condizione dopo il lungo stop. Alcune sue giocate mettono in seria difficoltà la retroguardia avversaria. Cala alla distanza.

Quagliarella 7 – Gli manca solo il gol personale dopo due assist decisivi per quelli di Linetty e Defrel. Prova di grande spessore, nel finale esce tra gli applausi convinti del pubblico.

Kownacki sv

Defrel 7 – Cerca sempre la porta e la trova al momento giusto segnando il gol del 2-1 (il quinto stagionale). Impressionante per corsa e abnegazione.

Caprari 6 – Qualche leziosità di troppo ma il suo recupero resta sicuramente una nota positiva.

Giampaolo 6,5 – Ritrova la vittoria dopo le beffe con Inter e Cagliari, anche se a tratti la sua Samp soffre (e sbaglia) oltre il dovuto.

2475 Visite totali 6 Visite di oggi
© Riproduzione riservata