Pagelle Samp: tradisce la difesa, ma tutta la squadra fa un passo indietro

 di Luca Podestà –

Audero 5 – Ha sulla coscienza il rigore che indirizza la gara e pure sul gol di Izzo non appare impeccabile restando fermo tra i pali invece di uscire. Errori di gioventù ai quali ha tempo per porre rimedio.

Bereszynski 5 – Soffre le accellerazioni degli attaccanti granata senza mai riuscire ad opporsi con efficacia. Anche in fase di spinta si vede poco o nulla.

Tonelli 5 – Giornata da dimenticare per il centrale ex Napoli che si fa saltare sistematicamente. Bellotti lo fa letteralmente impazzire.

Andersen 5 – Anche per il giovane danese una gara di grande sofferenza con pochi anticipi riusciti e tanta sofferenza sulle folate offensive avversarie.

Murru 5 – Perde sistematicamente il confronto diretto con uno scatenato De Silvestri e in occasione del rigore a favore del Torino è corresponsabile della frittata con Audero.

Praet 6 – Un rigore (netto) negato ed uno ottenuto. Uno dei pochi a salvarsi dal disastro generale.

Ekdal 5 – Contro i centrocampisti granata nettamente superiori sotto l’aspetto fisico fatica terribilmente venendo spesso sovrastato.

Barreto sv – Un grave infortunio muscolare lo elimina dalla contesa quasi subito. Da lì peraltro nasce il primo gol.

Linetty 6 – Rileva lo sfortunato Barreto in avvio e almeno ci mette impegno e corsa.

Saponara 6 – Alterna buone giocate a qualche pausa. Meno incisivo rispetto alla gara con il Milan.

Defrel 5,5 – Prova in tutti i modi a dare fastidio ai difensori avversari ma con sccarsi risultati.

Caprari 5 – Una bella conclusione a giro che finisce a lato di poco è l’unico lampo di una partita deludente. Esce fischiato dal pubblico che da lui si aspetta decisamente qualcosa in più.

Kownacki sv – Uno scampolo di partita nel quale come sempre non riesce a lasciare il segno.

Quagliarella 5,5 – Bravo a rimediare all’errore dal dischetto ma per il resto non disputa certo una delle sue gare migliori.

Giampaolo 5 – La peggior Samp della stagione, molla e sovrastata in tutti i reparti. Perde nettamente il confronto con Mazzarri.

Updated: 4 Novembre 2018 — 18:51

1 Comment

Add a Comment
  1. Giornata negativa della squadra, sotto aspetto atletico e tecnico.
    Sotto l’ aspetto tecnico, parte della responsabilita’ e’ da attribuire a Giampaolo, poiche’ a centrocampo eravamo in inferiorita’ numerica rispetto al Torino, il quale facendo pressing sul portatore ns di palla ci metteva in difficolta’ in fase di impostazine di gioco. Sotto questo aspetto subentra la responsabilita’ dell’ Allenatore (integralista) che non cambia impostazione di gioco a partita in corso.
    Speriamo bene le prossime partite, non abbiamo una “rosa” per aspirare all’ Europe League.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.