Pagelle Samp: tradisce la difesa, ma tutta la squadra fa un passo indietro

 di Luca Podestà –

Audero 5 – Ha sulla coscienza il rigore che indirizza la gara e pure sul gol di Izzo non appare impeccabile restando fermo tra i pali invece di uscire. Errori di gioventù ai quali ha tempo per porre rimedio.

Bereszynski 5 – Soffre le accellerazioni degli attaccanti granata senza mai riuscire ad opporsi con efficacia. Anche in fase di spinta si vede poco o nulla.

Tonelli 5 – Giornata da dimenticare per il centrale ex Napoli che si fa saltare sistematicamente. Bellotti lo fa letteralmente impazzire.

Andersen 5 – Anche per il giovane danese una gara di grande sofferenza con pochi anticipi riusciti e tanta sofferenza sulle folate offensive avversarie.

Murru 5 – Perde sistematicamente il confronto diretto con uno scatenato De Silvestri e in occasione del rigore a favore del Torino è corresponsabile della frittata con Audero.

Praet 6 – Un rigore (netto) negato ed uno ottenuto. Uno dei pochi a salvarsi dal disastro generale.

Ekdal 5 – Contro i centrocampisti granata nettamente superiori sotto l’aspetto fisico fatica terribilmente venendo spesso sovrastato.

Barreto sv – Un grave infortunio muscolare lo elimina dalla contesa quasi subito. Da lì peraltro nasce il primo gol.

Linetty 6 – Rileva lo sfortunato Barreto in avvio e almeno ci mette impegno e corsa.

Saponara 6 – Alterna buone giocate a qualche pausa. Meno incisivo rispetto alla gara con il Milan.

Defrel 5,5 – Prova in tutti i modi a dare fastidio ai difensori avversari ma con sccarsi risultati.

Caprari 5 – Una bella conclusione a giro che finisce a lato di poco è l’unico lampo di una partita deludente. Esce fischiato dal pubblico che da lui si aspetta decisamente qualcosa in più.

Kownacki sv – Uno scampolo di partita nel quale come sempre non riesce a lasciare il segno.

Quagliarella 5,5 – Bravo a rimediare all’errore dal dischetto ma per il resto non disputa certo una delle sue gare migliori.

Giampaolo 5 – La peggior Samp della stagione, molla e sovrastata in tutti i reparti. Perde nettamente il confronto con Mazzarri.

579 Visite totali 3 Visite di oggi
© Riproduzione riservata