Posticipo pomeridiano: la Roma sbanca San Siro

di Antonella Costa –

Big match della settima giornata di campionato è quello che ha visto affrontarsi il Milan, reduce da una brutta sconfitta contro la Sampdoria dalla quale non è riuscito a riscattarsi, e la Roma, la cui determinazione a dare continuità ai buoni risultati ottenuti sino a questo momento ha fruttato la vittoria per 2-0 contro i meneghini. Inizia la partita con una situazione piuttosto equilibrata con rapidi capovolgimenti di fronte senza tuttavia alcuna azione particolarmente degna di nota, tale da rendere pericolosa una formazione rispetto all’altra. Prosegue la fase di studio come in attesa del momento migliore per inserirsi tra le maglie della difesa e trovare il gol che consentirebbe di sbloccare tanto il risultato quanto gli equilibri che sembrano dominare una gara tuttavia piacevole. Primo cambio della gara per la Roma, tra le cui file entra Pellegrini al posto di Strootman, uscito per infortunio. Ammonizione ai danni di Calhanoglu per gioco falloso. Bella occasione per i capitolini che si portano al tiro con Pellegrini che di sinistro calcia in porta un rasoterra, troppo debole per impensierire Donnarumma. In risposta un’interessante occasione per i rossoneri con Kessié che tira da fuori area. Palla sopra la traversa. Su questa azione si chiude il primo tempo a reti inviolate, caratterizzato da ritmi bassi nonostante i quali la gara è stata gradevole.
Riprende il gioco con una punizione a favore del Milan affidata a Calhanoglu, respinta senza problemi dalla difesa capitolina. Ritmi più serrati in questo secondo tempo, in cui le formazioni si fanno più aggressive cercando di creare occasioni che consentano di trovare il gol del vantaggio. Cartellino giallo per Dzeko per gioco falloso. Meneghini che sfiorano la rete con André Silva che però non arriva a colpire la sfera. Ghiotta occasione per i giallorossi con Florenzi che arriva sulla palla calciando addosso al portiere avversario. La risposta dei lombardi non si fa attendere con Bonucci che tira in porta. Alisson sventa la minaccia intervenendo in tuffo. Ammonito Biglia per intervento non regolamentare. Ancora una buona occasione per la squadra di Montella con Kalinic che tira centrale. Alisson blocca senza problemi. Vantaggio della Roma che trova il gol al 28′ con Dzeko che tira dalla distanza e insacca. Milan che riparte in attacco alla ricerca del pareggio con André Silva che mira all’incrocio dei pali. Palla alta sopra la traversa. Ancora i giallorossi che raddoppiano con Florenzi che interviene sulla respinta di Donnarumma, siglando il 2-0. Un cambio per parte: Gerson per El Shaarawi e Cutrone per Kalinic. Cartellino rosso per Calhanoglu per somma di ammonizioni: rossoneri in dieci. Ancora una sostituzione nelle file lombarde, tra le quali fa il suo ingresso Bonaventura al posto di Borini. Anche i capitolini operano un cambio, l’ultimo: Juan Jesus per Manolas. L’arbitro concede tre minuti di recupero durante i quali non accade nulla di rilevante. Si chiude così una partita che ha visto il Milan soccombere nonostante abbia proposto un buon gioco, combattendo senza risparmiarsi contro la Roma, forse più aggressiva e opportunista, che ha saputo sfruttare anche le inezie e conquistare la vittoria con il risultato di 2-0, portandosi cosi a quota 15 punti e lasciando gli avversari a quota 12 punti.

459 Visite totali 3 Visite di oggi
© Riproduzione riservata