Radu sbaglia, Romagnoli ringrazia e il Genoa perde 2 a 1 al Meazza contro il Milan

di Franco Avanzini –

Pronti via e dopo 4 minuti il Milan passa subito in vantaggio. Suso dalla destra si accentra, Mazzitelli gli lascia fare il movimento voluto e quindi calcia da fuori non dando scampo a Radu, 1 a 0. Tengono palla i padroni di casa che vanno ancora al tiro con Cutrone, questa volta Radu blocca in due tempi. E’ di Kouamé il primo tentativo genoano ma la sua conclusione viene parata a terra da Donnarumma. Finita la prima parte tutta milanista, il Genoa prende campo cercando di farsi vedere in avanti. Bessa viene allargato da Juric e le palle cominciano a farsi vedere più dalle parti di Donnarumma che di Radu. Portiere milanista che in alcune occasioni sbaglia semplici appoggi. Biraschi superlativo mentre l’ex Laxalt soffre enormemente quando dalle sue parti arriva Kouamé. Piatek che ci prova ma troppo spesso non attaccano secondo palo sul quale arrivano vari palloni dalle fasce, soprattutto per merito di Lazovic. Da registrare il giallo a Crisciito che lo manda direttamente in squalifica per il prossimo turno.

Si riparte senza cambi e con Radu che si mette in mostra in due circostanze prima su Higuain con palla toccata due volterai giocatori genoani e quindi sul successivo corner di Calhanoglu. Giallo per Kessieé per gioco falloso. Che la difesa del Milan non sia impeccabile lo si capisce all’11’ quando Bakayoko cerca un improbabile dribbling nella propria area di rigore perdendo la sfera. Kouamé crossa dall’interno dell’area piccola, Romagnoli la tocca e la sfera termina alle spalle di Donnarumma, 1 a 1. Primo cambio per Gattuso con Abate per l’ex Laxalt. Ottimo l’intervento di Radu al 18′ sulla conclusione di Higuain dalla distanza. Attacca a tutto spiano il Milan alla ricerca del nuovo vantaggio. Va dentro Veloso per Romulo. Radu strepitoso sul tiro dalla corta distanza di Kessié. Ci prova anche Calhanoglu da fuori ma la palla non c’entra la porta. Omeonga va in campo per uno stanchissimo Mazzitelli. Giallo per Veloso per un gioco scorretto. Radu e Donnarumma si mettono in mostra l’uno su Suso l’altro su Lazovic, Entra Catillejo per Calhanoglu mentre Juric inserisce Pandev per Piatek. Intanto giallo a Rodriguez per gioco falloso. Musacchio da centro area calcia, Radu blocca. Al primo munti dei tre di recupero segna Romagnoli che approfitta di un rinvio errato di Radu, 2 a 1. Finisce così con il Genoa battuto all’ultimo tiro scagliato dalla parte di Radu.

Queste le squadre mandate in campo inizialmente dai due tecnici: MILAN: Donnarumma, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez, Suso, Kessiè, Bakayoko, Calhanoglu, Laxalt, Cutrone, Higuain. GENOA: Radu, Biraschi, Gunter, Zukanovic, LazovicRomulo, Mazzitelli, Bessa, Criscito, Kouamé, Piatek

304 Visite totali 3 Visite di oggi
© Riproduzione riservata