Samp, falsa partenza: sconfitta a Udine da un gol di De Paul in avvio

Falsa partenza in campionato per la Sampdoria di Mister Giampaolo che riprende da dove aveva lasciato e cioè con l’ennesima sconfitta in trasferta. Ai friulani basta un gol di De Paul al 9 minuto per portare a casa un prezioso successo contro quella che presumibilmente sarà un’avversaria diretta nella corsa alla salvezza.

Primo tempo di grande sofferenza per i doriani che al di là del gol subito in avvio non danno quasi mai l’impressione di potersi rendere pericolosi con il portiere avversario praticamente inoperoso. E’ anzi quello blucerchiato Audero (tra le poche note liete della serata) a evitare almeno in un paio di oocasioni un passivo ancor più pesante.

Decisamente meglio la ripresa, con  Defrel vicinissimo al gol del pareggio già al settimo minuto  con una bella conclusione a giro dalla distanza che scheggia il palo.

La Samp cresce anche grazie agli ingressi di Saponara ed Ekdal che rilevano gli spenti Ramirez e Barreto, ma il forcing finale non porta al pareggio che a quel punto sarebbe stato anche meritato, nemmeno con l’inserimento di Kownacki al posto di Quagliarella, anch’egli in serata no.

Una sconfitta da archiviare in fretta ripartendo da quanto di buono fatto vedere negli ultimi venti minuti, anche se l’avversario di domenica prossima per l’esordio al Ferraris (il Napoli di Ancellotti a punteggio pieno in classifica) non indiuce di certo a soverchi voli pindarici.

Udinese       1
Sampdoria 0
Reti: p.t. 9′ De Paul.
Udinese (4-3-3): Scuffet; Stryger, Ekong, Nuytinck, Samir; Fofana, Behrami (48′ s.t. Opoku), Mandragora; Machis (31′ s.t. D’Alessandro), Lasagna (21′ s.t. Teodorczyk), De Paul.
A disposizione: Musso, Nicolas, Wague, Pezzella, Vizeu, Ter Avest, Pontisso, Pussetto, Barak.
Allenatore: Velázquez.
Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Andersen, Colley, Murru; Linetty, Barreto, Jankto (25′ s.t. Ekdal); Ramírez (14′ s.t. Saponara); Quagliarella (29′ s.t. Kownacki), Defrel.
A disposizione: Rafael, Belec, Vieira, Sala, Leverbe, Ferrari, Tonelli, Stijepovic, Rolando.
Allenatore: Giampaolo.
Arbitro: La Penna di Roma 1.
Assistenti: Longo di Paola e Tasso di La Spezia.
Quarto ufficiale: Minelli di Varese.
VAR: Giacomelli di Trieste.
Assistente VAR: De Meo di Foggia.
Note: ammoniti al 26′ p.t. Bereszynski, al 12′ s.t. Ramírez, al 22′ s.t. Murru, al 41′ s.t. Nuytinck per gioco scorretto; recupero 0′ p.t. e 5′ s.t.; abbonati 12.926, paganti 2.844 (incasso 186.345 euro); terreno di gioco in buone condizioni.

712 Visite totali 3 Visite di oggi
© Riproduzione riservata