Sampdoria-Genoa 2-0, Defrel e Quagliarella fanno godere i blucerchiati

Pronti via e la Sampdoria si porta subito in vantaggio. Defrel capitalizza il passaggio di Quagliarella e batte Radu. Dopo 2 minuti i blucerchiati, padroni di casa per l’occasione, sono già in vantaggio. I rossoblù accusano il colpo e faticano a trovare la quadra per ripartire. Sono i blucerchiati ad esser i più pericolosi ma questa volta a negare la gioia a Quagliarella è Biraschi che salva sulla linea di porta a Radu battuto. Il primo tempo va in archivio con qualche sussulto ancora da parte dei blucerchiati e qualche spavento di troppo per la banda Prandelli.

Il secondo tempo si apre con lo stesso leit motiv della prima frazione. Questa volta passano 8 minuti prima che la Sampdoria trovi il raddoppio. È ancora la premiata ditta Defrel-Quagliarella ad esser protagonista. Il francese supera in area di rigore Biraschi che apre troppo il braccio e blocca il pallone. Calvarese non ha dubbi: penalty e rosso. Dal dischetto il bomber della Sampdoria non sbaglia e torna a prendersi la vetta della classifica cannonieri. Con la squadra in 10 è difficile rimetter la partita sui binari giusti. Prandelli prova con un 3-3-3 inserendo anche Sanabria e Favilli per provare ad accorciare le distanze ma senza fortuna. È ancora Quagliarella a sbagliare a tu per tu con Radu il gol del 3-0 in pieno recupero. Grande merito dell’estremo difensore rossoblù che rende meno impegnativo il passivo dei suoi.

Finisce 2-0. Prandelli fallisce il suo esordio nei derby, festeggia Giampaolo. Record assoluto per lui: 6 stracittadine senza sconfitte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.