Sampdoria, rebus panchina: tra l’addio di Giampaolo e il ballottaggio Pioli-Di Francesco

Ancora non si sciolgono i dubbi sul futuro allenatore della Sampdoria. Con l’addio di Giampaolo che ormai sembra esser certo è sempre più sfida a due tra Pioli e Di Francesco.

Il sogno della dirigenza blucerchiata per sostituire il tecnico di Giulianova è Eusebio Di Francesco. L’ex tecnico della Roma, ancora sotto contratto con i giallorossi, guadagna però troppo per le casse e gli standard attuali del club di Corte Lambruschini. Tre milioni di euro a stagione il suo ingaggio e, per poter approdare a Genova, l’allenatore di Pescara dovrebbe ridurre notevolmente le sue pretese.

La realtà si chiama invece Stefano Pioli. Per l’ex tecnico della Fiorentina si tratterebbe di un ritorno di fiamma. Prima di scegliere Giampaolo, infatti, il presidente Ferrero aveva sondato anche il tecnico di Parma all’epoca in uscita dall’Inter. Adesso il tempo per il suo arrivo in Liguria sembra essere maturo. Secondo quanto riportato dal Secolo XIX per Stefano Pioli sarebbe pronto un contratto triennale da 1,2 milioni di euro a stagione.

Il capitolo Giampaolo però non è ancora del tutto chiuso. Lunedì è in programma un nuovo incontro tra il tecnico e il numero 1 del club con Ferrero che per liberare il suo allenatore – ormai promesso sposo del Milan – sembrerebbe intenzionato a chiedere un indennizzo ai rossoneri. “Giampaolo ha un altro anno di contratto con noi ma non trattengo chi non vuole restare. Dal Milan non mi ha chiamato nessuno eppure uno dei comandamenti dice non desiderare la donna d’altri…” le parole del presidente della Sampdoria a margine dell’evento Football Leader.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.