Sampdoria – Verona: Barreto e Quagliarella stendono l’Hellas, al Ferraris finisce 2-0

Per continuare a inseguire il sogno Europa la Sampdoria, per continuare a credere balla salvezza il Verona: luci accese a Marassi, riflettori puntati sulla sfida tra blucerchiati e gialloblù. Le squadre in campo: Sampdoria di Giampaolo con il 4-3-1-2 con Viviano, Bereszynski, Ferrari, Silvestre, Murru, Barreto, Torreira, Linetty, Caprari, Quagliarella, Zapata. A disposizione Krapikas, Tozzo, Andersen, Sala, Alvarez, Tomic, Strinic, Regini, Verre, Capezzi, Kownacki. Verona di Pecchia che risponde con il 4-3-3 con Nicolas, Caracciolo, Vukovic, Romulo, Aarons, Valoti, Fares, Buchel, Kean, Matos, Petkovic. A disposizione Silvestri, Coppola, Verde, Fossati, Zuculini, Lee, Calvano, Baldor, Bearzotti, Souprayen, Heurtaux, Felicioli. Arbitra Pairetto di Torino.

È la Sampdoria a fare la partita fin dai primi minuti di gioco con i blucerchiati vicinissimi al gol con Linetty, Caprari e Quagliarella: Nicolas dice di no ed è tutto da rifare a Marassi. Ancora un’occasione da gol per i blucerchiati, assist di Caprari e colpo di testa a porta vuota di Quagliarella: Vukovic salva deviando sul palo il pallone. Ennesima occasione Samp con Zapata che non riesce a sfruttare un errore di Nicola: il colombiano a tu per tu con il portiere si fa negare la gioia del gol con un intervento con la gamba. Primo giallo della gara a Bereszinsky per un’entrata su Vukovic.

Zero a zero all’intervallo e nessun cambio al ritorno in campo, con la Sampdoria che dopo cinque minuti passa con un tocco di testa di Edgar Barreto. Assist perfetto di Caprari, tocco di misura alle spalle di Nicolas dell’uruguaiano: 1-0 Samp a Marassi e Verona che richiama Aarons per Verde e Petkovic per Calvano, nella Sampdoria fuori Zapata per Kownacki e Caprari per Alvarez. Ed e proprio il numero undici del Doria a provare a fissare il risultato sul 2-0 con una punizione dal limite, ma il pallone finisce sulla barriera. Felicioli per Buchel l’ultimo cambio di Pecchia, ma a passare è ancora la Sampdoria: Kownacki cade in area, Pairetto indica il dischetto. Palla da una parte, Nicolas dall’altra: diciassettesimo gol in campionato per l’attaccante numero ventisette e 2-0. Verre per Barreto l’ultimo cambio di Giampaolo, con il risultato che non cambia più. Game over al Ferraris, la Sampdoria torna a vincere e a sorridere.

666 Visite totali 3 Visite di oggi
© Riproduzione riservata