Sampdoria-Viterbese, basta un gol di Jankto per passare il turno

Nel giorno del 72° anniversario della sua fondazione la Sampdoria si regala il passaggio del turno in Coppa Italia battendo per 1-0 la Viterbese Castrense al Ferraris.

Primo tempo avaro di emozioni con la squadra di Mister Giampaolo (priva di molti titolari) ben imbrigliata dagli avversari, eccezion fatta per una bella punizione dal limite di Gaston Ramirez che si stampa all’incrocio.

Decisamente più vivace la ripresa grazie anche all’ingresso di Jankto (subentrato a Linetty) che alla mezzora trova il gol che regala ai suoi la qualificazione al turno successivo dove i blucerchiati troveranno la Spal.

Sampdoria                    1
Viterbese Castrense 0
Reti: s.t. 30′ Jankto.
Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Sala, Andersen, Colley, Murru; Praet, Barreto, Linetty (1′ s.t. Jankto); Ramírez; Defrel (9′ s.t. Caprari), Kownacki (44′ s.t. Quagliarella).
A disposizione: Rafael, Belec, Vieira, Leverbe, Verre, Tavares, Bereszynski, Ferrari, Stijepovic.
Allenatore: Giampaolo.
Viterbese Castrense (4-3-1-2): Forte; De Giorgi, Atanasov, Rinaldi, De Vito; Palermo, Damiani, Cenciarelli (32′ s.t. Roberti); Vandeputte (21′ s.t. Valagussa); Zerbin (1′ s.t. Polidori), Ngissah.
A disposizione: Micheli, Schaeper, Perri, Milillo, Messina, Svidercoschi, Marianelli, Otranto, Sini.
Allenatore: G. Lopez.
Arbitro: Aureliano di Bologna.
Assistenti: C. Rossi di La Spezia e M. Rossi di Novara.
Quarto ufficiale: Piscopo di Imperia.
Note: ammoniti al 33′ p.t. Zerbin, al 48′ s.t. Murru per gioco scorretto; recupero 1′ p.t. e 5′ s.t; spettatori 7.733, paganti 443 (incasso 24.980 euro); terreno di gioco in non perfette condizioni
1465 Visite totali 3 Visite di oggi
© Riproduzione riservata