Seconda Edizione “Fair Play Day – Premio Paride Batini”

genova calcio foto prima squadra

Riceviamo e pubblichiamo:

La passione di oltre 400 ragazzi, dalla Prima Squadra al Settore Giovanile fino ad arrivare alla Scuola Calcio e agli Amatori. I valori della cultura e dell’etica sportiva in parallelo al costante lavoro sul campo: sono le basi del progetto che l’A.S.D. Genova Calcio porta avanti fin dalla sua fondazione, pronte a confluire nella seconda edizione del “Fair Play Day – Premio Paride Batini”.

Giovedì 30 aprile, dalle 17.30, alla Sala Chiamata del Porto della CULMV in Piazzale San Benigno a Genova, spazio a una giornata speciale all’insegna dei principi cardine del Fair Play.

Grandi ospiti. Un’autentica festa con figure illustri, genovesi e liguri. Partendo dallo sport, ecco un tris d’assi: presenti il capitano del GenoaNicolas Burdisso, quello della SampdoriaAngelo Palombo e capitan Gennaro Volpe della Virtus Entella. Altro ospite d’eccezione sarà Sandro Giacobbe, cantautore genovese e allenatore della Nazionale Cantanti. Presente la Culmv, padrona di casa, al cui leader storico Paride Batini è intitolato il premio. Tra i riconoscimenti anche quello destinato agli Amatori, premiati dal presidente della Regione Liguria Claudio Burlando, che in passato ha militato nella squadra. Presenti inoltre gli assessori regionale e comunale allo Sport,Matteo Rossi e Pino Boero, l’assessore regionale all’Istruzione, Università e Formazione Sergio Rossetti e il consigliere comunale e presidente della Commissione Pari Opportunità e Politiche Giovanili Marianna Pederzolli.

Formula. Dopo il successo della prima edizione, la società biancorossa resta fedele alle tradizioni. In apertura la lettura dei principi societari sul Fair Play da parte di uno dei ragazzi della Genova Calcio. In seguito la premiazione degli atleti (in tutto 12 premi individuali) della Prima Squadra, del Settore Giovanile e della Scuola Calcio che meglio si sono contraddistinti, anche fuori dal terreno di gioco, non tanto per un gesto tecnico/sportivo ma per comportamenti in linea con le istanze della società rispetto alla vita sociale e alla partecipazione alle iniziative sul territorio portate avanti dal club. Poi la sfilata conclusiva di tutte le leve che riceveranno in premio l’Almanacco fotografico 2014/2015 della Genova Calcio, un contenitore ricchissimo con foto delle squadre, della dirigenza e tante curiosità storiche e inerenti le attività legate alla società.

E da quest’anno i valori del Fair Play della Genova Calcio diventano anche “social”: all’interno della Sala Chiamata verrà infatti allestito un “corner biancorosso” in cui tanti ragazzi, di fronte alle telecamere della nostra Web Tv, racconteranno, ognuno in 30 secondi, cos’è per loro il Fair Play, accompagnati dall’hashtag #FairPlayDay.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.