Serie B, Entella-Latina 0-1

Stemma_Virtus_Entelladi Giampaolo Pastorino – Clamorosa vittoria del Latina, fanalino di coda, che con un gol nel finale di Buonaiuto espugna il “Comunale” di Chiavari.

La cronaca. Il primo tiro in porta è degli ospiti al quarto d’ora con De Giorgio, Iacobucci è piazzato e respinge. Un minuto dopo arriva la risposta di Caputo ma la sua conclusione è larga. Stessa sorte per un destro di Moscati al 32′. La più grossa chance della prima frazione è quella del 35′: Catellani trova un corridoio per Caputo che scatta sul filo del fuorigioco, conclusione fiacca e parata semplice di Pinsoglio. Il tempo si chiude con una chance per Pecorini che poco dietro il dischetto del rigore scarica alto un tentativo che poteva essere capitalizzato in maniera diversa. Si va all’intervallo a reti bianche col pubblico di casa che “borbotta”.

La ripresa si apre con una puntata di Catellani che si scontra col portiere Pinsoglio in uscita fuori area: per l’arbitro è fallo dell’attaccante. Al 60′ conclusione di Tremolada dal limite deviata da un difensore: solo angolo per l’Entella. Al 65′ occasionissima per Caputo solo davanti a Pinsoglio: il bomber conferma il suo momento opaco calciando in bocca al portiere. La beffa per i padroni di casa all’84’: taglio orizzontale di Di Nardo per Buonaiuto, rasoterra dal limite e pallone nell’angolino. Il Latina riaccende un lumicino di speranza salvezza, per l’Entella continua il momento critico.

 

ENTELLA       0

LATINA          1

RETE: 84′ Buonaiuto

ENTELLA: Iacobucci, Belli, Benedetti, Ceccarelli, Sini, Moscati, Palermo, Pecorini (61′ Zaniolo), Tremolada (80′ Puntoriere), Catellani (72′ Di Paola), Caputo. (Paroni, Filippini, Pellizzer, Cleur, Ba, Ardizzone). All. Breda

LATINA: Pinsoglio, Bruscagin, Coppolaro, Garcia Tena, Nica (61′ Buonaiuto), Bandinelli, Mariga (25′ De Vitis Al.), Maciucca (52′ Di Matteo), De Giorgio, Di Nardo, Insigne. (Grandi, Varga, Buonaiuto, Pinato, Di Matteo, De Vitis An., Negro, Jordan). All. Vivarini

Arbitro: Marinelli (Tivoli)

Updated: 25 Aprile 2017 — 17:11

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.