Serie B, Spezia-Bari 1-0

spezia_stemmadi Giampaolo Pastorino – Dopo il colpo di Verona, lo Spezia affonda anche il Bari e lo scavalca in classifica.

Alla prima occasione i padroni di casa passano in vantaggio: punizione di Piccolo e colpo di testa di Granoche sul secondo palo imprendibile per Micai. 1 a 0 Spezia e gol da attaccante di razza per il “Diablo”. I pugliesi faticano a reagire e l’unico pericolo per Chichizola arriva al 23′ con un tiro di Galano dal limite che prende uno strano effetto costringendo il portiere argentino ad alzare in angolo. Gli aquilotti controllano e la prima frazione scorre via senza particolari sussulti.

La ripresa si apre con un rasoterra insidioso di Raicevic di poco a lato. Al 58′ Capradossi, appena ammonito, incassa ingenuamente il secondo giallo per un intervento in ritardo su Sciaudone e complica il compito di un Bari già in difficoltà. Lo Spezia gestisce il vantaggio ed al 71′, su cross di un inesauribile Piccolo, Granoche anticipa Moras ma la sua incornata è fuori dello specchio. Non succede più nulla col Bari contestato dai suoi numerosi tifosi non ripagati da una prestazione all’altezza.

Nel giro di una settimana lo Spezia passa dall’inferno al paradiso e adesso la formazione di Di Carlo ricomincia a sognare.

SPEZIA       1

BARI           0

RETE: 15′ Granoche

SPEZIA: Chichizola, Valentini N. (87′ Datkovic), De Col, Ceccaroni, Sciaudone, Piccolo (74′ Mastinu), Djokovic, Migliore, Terzi, Maggiore (62′ Fabbrini), Granoche. (Valentini A., Signorelli, Baez, Errasti, Vignali, Pulzetti). All. Di Carlo

BARI: Micai, Daprelà, Romizi (12′ Basha), Tonucci, Raicevic, Galano (77′ Maniero), Fedele (65′ Macek), Moras, Salzano, Sabelli, Capradossi. (Gori, Martinho, Furlan, Parigini, Ivan, Suagher). All. Colantuono

ARBITRO: Di Paolo (Avezzano)

Updated: 11 Aprile 2017 — 13:29

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.