Riparte STELLE DELLO SPORT nuove proposte per i 20 anni

Vent’anni e non dimostrarli. Il progetto Stelle nello Sport, sorto nel 2000 grazie ad un’idea rivoluzionaria di Gian Luigi e Michele Corti, presto affiancati dal fido Mardo Callai, non ha imitatori in campo nazionale: in nessun’altra regione, infatti, si registra un contenitore così ampio di eventi ed iniziative con l’unico scopo di promuovere lo sport del territorio, i suoi campioni ma anche i praticanti meno noti e, comunque, degni di una menzione. Nella Sala della Trasparenza al pianterreno del palazzo della Regione Liguria, Michele Corti, deus ex machina da tutti apprezzato, ha esordito nel presentare la prossima edizione rammentando l’ultima proposta, varata lo scorso autunno per raccogliere denaro a favore dei cittadini danneggiati dalla caduta del Ponte Morandi: gli sportivi liguri risposero offrendo 41 euro, cifra enorme. Ma, prima di guardare al futuro, occorre fissare nella mente acune cifre davvero eloquenti riguardo al cammino di Stelle nello Sport in questi quattro lustri di vita: ben 190 le società sportive premiate, 125 gli illustri testimonial convocati. 30 mila gli spettatori complessivamente presenti al Gfan Galà, 43 mila gli studenti coinvolti,1850 i partecipanti al concorso fotografico sullo sport,750 mila le presenze alla Festa dello Sport, annuale appuntamento di tre giorni al porto Antico, 700 i cimeli offerti all’asta a favore della Gigi Ghirotti, cui sono andati, nel corso degli anni, ben 275 euro. Michele Corti ha rammentato i 10 mila spettatori attirati al Ferraris ad inizio avventura naturalmente per la festa finale e ha elencato i nomi dei dirigenti sportivi che con passione più vivida hanno accompagnato l’evoluzione di Stelle: i compianti Carlo Nicali e Pippo Spagnolo e l’attuale presidente regionale del Coni, Antonio Micillo. Ma sarebbe ingiusto sottovalutare l’appoggio garantito sin dai primi vagiti dagli enti locali, come rimarcato durante il vernissage da Ilario Cavo, assessore regionale allo Sport,e Stefano Anzalone, consigliere del comune di Genova con delega allo sport. Il ptogetto ha sempre avuto il pregio di coinvolgere tutto lo sport ligure: quello dei vincenti e ancor più quello di base, chiamato a votare attraverso le tradizionali schede gli sportivi e i club preferiti, suddivisi in sette differenti graduatorie. I vincitori saranno premiati al Galà, previsto il 24 maggio nella sua tradizionale location, l’auditorium deii Magazzini del Cotone al Porto Antico: naturalmente un venerdì sera, quello che precederà le altre due giornate intensissime della Festa dello Sport. Ci saranno riconiscimenti per i singoli atleti ma anche per dieci società della regione, che si divideranno un montepremi di 10 mila euro da spendere per acquisire materiale sportivo. Un’ottava classifica sarà introdotta con quest’edizione a favore dei grandi assi delle due e delle quattro ruote, sotto l’egida di Primocanale Motori, rubrica appena lanciata dall’emittente genovese, storico partner di Stelle. Lo scorso anno, tanto per comprendere le dimensioni dell’evento, giunsero all’organizzazione la bellezza di 370 mila voti. Si può esprimere le proprie preferenze sul sito ​www.stellenellosport.com oppure con le classiche cartoline distribuite da Federazioni sportive ed enti o con il coupon pubblicato ogni giovedì sulle pagine sportive del Secolo XIX. Proseguirà naturalmente il Premio Fotografico Nicali, aperto a grandi e piccini: basterà inviare un’immagine, la più curiosa e significativa possibile, di sport attraverso la mail foto@stellenellosport.com o pubblicarla sulla pagina facebook di Stelle entro il 12 aprile. Le migliori 20 foto saranno premiate alla Festa dello Sport e le tre “super” godranno di un… trattamento speciale. Sempre più stretto, inoltre, è il rapporto con il mondo della scuola, con l’intento di promuovere sempre più la cultura dello sport. A tal proposito proseguirà “Una classe di valori”, con campioni di varie discipline ospiti di numerosi istituti scolastici. Si tratterà anche la relazione tra la pratica sportiva ed una sana alimentazione. Parallelamente si svilupperà ancora “Il bello dello sport”, galleria di racconti scritti e disegni su temi sportivi Novità di quet’anno, “A scuola di sport”, riservata ai bimbi di prima e seconda elementare, iniziativa varata di concerto con i vari municipi di Genova: l’intento è di far provare ai bimbi parecchie discipline sportive, atto propedeutico alle Olimpiadi, programmate il 24 maggio nell’ambito della Festa dello Sport. Si profila insomma un’altra edizione da record, con una serie cospicua di aziende locali pronte a sostenere il progetto, sempre più ambizioso. Tra i motivi di orgoglio degli organizzstorti, i numerosissimi sportivi che attraverso Stelle si sono visti pubblicizzate le loro imprese. Parecchi di loro, successivamente consacrati a livello nazionale e internazionale, hanno partecipato alla presentazione, come perenni (ed entusiasti) testimonial. Qualche nome? Luca Baldini (nuoto), Diego Negri (vela), Gabriele Bino (scherma), Elisa Casanova (pallanuoto), Giorgia Consiglio (nuoto), Giulia Gualco (ginnastica, Miss Liguria 2015), Edoardo Stochino (nuoto di fondo), Paola Fraschini (pattinaggio) In rampa di lancio la probabile protagonista dell’edizione numero 20: Nicole Marangoni, campionessa mondiale di kickboxing. PIERLUIGI GAMBINO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.