Troppa Lazio per la Sampdoria: all’Olimpico finisce 4-0

Per la corsa alla Champions la Lazio, per quella all’Europa League la Sampdoria: è una sfida con in palio punti pesantissimi quella dell’Olimpico di Roma. Gara alla quale i ragazzi di Inzaghi si presentano con il 3-5-1-1 con Strakosha; Caceres, de Vrij, Radu; Marusic, Parolo (dal 18′ p.t. Lukaku), Leiva (dal 41′ s.t. Di Gennaro), Milinkovic, Lulic; Felipe Anderson (dal 33′ s.t. Nani); Immobile. A disposizione Guerrieri, Vargic, Luiz Felipe, Wallace, Bastos, Basta, Crecco, Jordao, Caicedo.

Giampaolo risponde con il solito 4-3-1-2 con Viviano; Bereszynski, Ferrari, Andersen, Strinic; Praet, Torreira, Barreto, Ramirez (dal 20′ s.t. Linetty), Caprari (dal 7′ s.t. Kownacki) Zapata (dal 14′ s.t. Quagliarella). A disposizione Belec, Tozzo, Sala, Alvarez, Regini, Verre, Silvestre, Capezzi. Arbitra Orsato di Vicenza. A decidere un match a senso unico le reti di Milinkovic e de Vrij nel primo tempo e la doppietta di Immobile nella ripresa: poker biancoceleste all’Olimpico, con i blucerchiati che cadono ancora una volta lontano da Marassi. Soltanto tre le vittorie lontano da casa in diciassette giocate, quattro i pareggi e ben dieci le sconfitte.

L’ultima oggi, dove la Sampdoria riesce a reggere bene il campo fino alla mezz’ora di gioco, neutralizzando le azioni offensive della Lazio e andando vicina al vantaggio con il tiro di Barreto dalla distanza. Al 31’ l’episodio che da il via alla netta vittoria dei padroni di casa: è Milinkovic-Savic ad anticipare Strinic e a trovare il gol del vantaggio: a 3′ dall’intervallo il gol del raddoppio da calcio d’angolo con de Vrij. Nella ripresa nonostante il doppio svantaggio la Samp sembra essere rimasta in partita, due le occasioni più nitide con Zapata che però non accorci le distante. A decidere il risultato finale la doppietta in 3′ di Ciro Immobile, a fissare il risultato finale sul 4-0 al triplice fischio dell’arbitro.

1105 Visite totali 3 Visite di oggi
© Riproduzione riservata