Tutti i vincitori del 42° Campionato Invernale del Tigullio

Riceviamo e pubblichiamo

Gran chiusura per il 42° Invernale del Tigullio, la tradizionale competizione di vela d’altura organizzata dal Comitato Circoli Velici del Tigullio composto da Pro Scogli Chiavari, CN Lavagna, CN Rapallo, CV Santa Margherita Ligure, LNI Chiavari e Lavagna, LNI Rapallo, LNI Santa Margherita Ligure, LNI Sestri Levante e YC Sestri Levante. Tre prove tra sabato e domenica: due nella giornata di ieri con una tramontana di 15 nodi, quella conclusiva oggi di intensità media pari a 6-7 nodi.  “Sono davvero soddisfatto perché abbiamo concluso l’Invernale nel migliore dei modi  – spiega l’organizzatore Franco NocetiAnche in questa stagione 2017/2018, con 10 prove disputate, i 45 equipaggi iscritti, in continuità con le precedenti edizioni, hanno avuto l’opportunità di regatare in un contesto tecnico di buona qualità”.

Due successi e un secondo posto nell’ultimo weekend. Chestress 3 festeggia una nuova vittoria nella classifica generale ORC 1-3 e anche naturalmente della seconda manche. Vittoria netta e mai messa in discussione. Non basta a Baciottinho (Roberto Gagliardi) l’odierno successo per scalzare Capitani Coraggiosi (Federico Felcini, Guido Santoro) dalla seconda posizione. Nell’ORC 4-5 sorride Aia de Ma: un primo, un secondo e un terzo posto consentono a Luca Olivari di metter in fila Tekno (Piero Arduino) e Aria di Burrasca (Franco Salmoiraghi). Da sottolineare, per tutta la seconda manche, l’ottima prestazione di Free Lance (Federico Bianchi). Nell’IRC 1-3 Imxtinente chiude in maniera trionfale il suo Invernale. Tutte vittorie nel week end, 9 su 10 in questa manifestazione lasciando solo spazio in apertura a Galatea Due (Natale Salvatore Arena), secondo davanti a My Passion (Umberto Benvenuto). Bene anche Celestina 3: ancora una volta, il trio Campodonico-Frixione-Vernengo ha la forza per imporsi, questa volta staccando Corto Maltese (Massimo Bonfante) di 5 lunghezze nonostante il maggior filo da torcere nella seconda parte della competizione.

 

Leadership incontrastata nel J80: stravince, portando a casa tre nuove vittorie tra sabato e domenica, Jeniale EuroSystem di Massimo Rama. Tre secondi posti per Montpres ma non sono sufficienti per superare nella classifica generale JBes (Roberto Garibotto) che, dopo aver collezionato tre terze piazze, chiude l’Invernale al secondo posto.
I campioni della classe Libera sono Aria (Giuliano Azzimonti, Roberto Preda), capace di precedere Jonathan Livingston (Giorgio Diana) e Rewind (Luciana Bevilacqua) nel gruppo 0, Miran (Sergio Somaglia) dopo un bellissimo ed equilibratissimo confronto con Falco (Adelaide Giromella) ed Emma (Emanuela Verrina) nel gruppo B, Starring (Pietro Tubino)  nel gruppo A.


Tra i partner, vicini a questa manifestazione, sempre Porto di Lavagna che ha garantito gli ormeggi a tutti i partecipanti non in arrivo dal Tigullio per l’intera durata dell’evento e Quantum assieme a Grondona.

255 Visite totali 6 Visite di oggi
© Riproduzione riservata