Savona, Braghin si presenta: «Qui ci sono gli ingredienti per far bene. Lavoreremo sull’aspetto mentale per risalire la china»

di Gabriele Corso – Giornata di presentazioni in casa Savona. «C’era bisogno di una scossa» – introduce il ds Papa«nel calcio non si possono esonerare i giocatori, di conseguenza cambiare tecnico era la soluzione più ovvia».

IMG_2677

Missione possibile a sentire il neo tecnico biancoblù, che motiva così la sua scelta: «Non mi interessa ciò che è successo negli ultimi mesi. Mi limito ad allenare la squadra e mi assumerò tutte le responsabilità che mi competono, perché l’allenatore è sempre il primo responsabile dei risultati».

Presente in sala stampa anche il presidente, Aldo Dellepiane che, in tutta sincerità, confessa: «Braghin? Non lo conosco, non sono un tecnico».

Savona Calcio

Maurizio Braghin riesce comunque a vedere il bicchiere mezzo pieno, per quanto riguarda l’organico a disposizione. «Ho visto tre partite, sono soddisfatto dell’espressione di gioco che ho potuto intravedere. Penso che il 4-3-1-2 sia il modulo giusto, lo stesso modulo con cui a Vercelli ho ottenuto la promozione in Serie B».

A chi gli chiede del precedente esonero di Carrara, risponde: «Con la Carrarese una parentesi, forse, mai iniziata».

Il Direttore Sportivo, Christian Papa, si sente poi in dovere di fare una precisazione sul reale contatto avvenuto con il tecnico biellese: «Non è vero che siamo in contatto da una ventina di giorni con il mister, lo conosciamo bene e siamo convinti delle sue qualità»

Braghin

Sabato arriverà al “Baci” il Tuttocuoio per la prima delle otto finali. «Sarà una partita da vincere a tutti i costi. Dovremo affrontare al meglio queste otto partite che ci rimangono, saranno otto finali».

Lavoro fisico, ma soprattutto mentale. «Sarà fondamentale la condizione fisica, bisognerà certamente lavorare sotto il profilo mentale per riuscire a risalire in fretta la china».

Infine, un ultimo pensiero per città e dirigenza. «Savona è una città che mi piace, mi piacciono anche le persone che compongono questa società. Ci sono tutti gli ingredienti per poter far bene».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.