Anticipo serale: Juventus, 2 a 0 ad un Chievo ridotto in “nove”

di Franco Avanzini –

La Juventus vuole svettare per una notte ma dovrà cercare di superare un Chievo non facilmente arrendevole. Bianconeri che prendono subito il controllo del campo. La compagine di Allegri gioca sfruttando entrambe le fasce, per ora guardinga la squadra di Maran. Non arrivano occasioni clamorose ma la Juventus prosegue a tenere alto il baricentro mentre il Chievo non riesce ad uscire e raramente giunge dalle parti dell’area di rigore avversaria. Ci prova Pjanic dalla distanza, blocca Sorrentino. Il primo giallo è per Asamoah per gioco falloso. Higuain ha una buona opportunità ma la sua conclusione è debole. L’argentino viene poi ammonito per proteste. In due minuti Bastien rovina la sua gara: al 35′ prende un giallo per gioco scorretto quindi al 37′ trattiene un avversario subendo il secondo giallo, Chievo in dieci. Juventus adesso ancora più padrona del campo. Nel recupero Khedira calcia ma Sorrentina blocca il tiro che risulta debole.

Si copre il Chievo all’inizio della ripresa con l’ingresso di De Paola per Pucciarelli. Higuain viene sistemato da Allegri tra le linee per sfruttare l’uomo in meno degli avversari e far partire dai suoi piedi l’azione d’attacco juventina. Un cambio per parte: Gamberini per l’infortunato Tomovic e Bernardeschi per Sturaro. Buona azione sulla fascia di Douglas Costa che crossa per Mandzukic che devia la sfera tra le braccia di un Sorrentino che blocca in due tempi. Pericoloso il Chiavo in contropiede concluso con un colpo di testa di Cacciatore debole, bloccato da Szczesny. Al 16′ espulso Cacciatore per reiterate proteste, Chievo in nove. Juventus che va all’assalto della porta avversaria con tutti gli effettivi. Al 22′ cross di Bernardeschi per Khedira che con il destro supera Sorrentino, 1 a 0. Entra Lichtsteiner per Asamoah. Monologo bianconero che bada soprattutto a controllare la gara. Maran inserisce Meggiorini per Birsa. Al 43′ la partita si chiude con la rete realizzata da Higuain servito perfettamente da Douglas Costa, 2 a 0. L’argentino quindi lascia il campo a Bentancur. La gara termina senza recupero con la Juventus che per una notta vola in vetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.