Bologna-Genoa 0-2, arriva la salvezza coi gol di Zappacosta e Scamacca su rigore

Un Genoa propositivo, si presenta a Bologna con la voglia di ben figurare cercando di portare a casa l’intera posta in palio. Subito ammonito Zapata per gioco falloso, il Bologna crea un paio di buone opportunità, prima Tomiyasu colpisce il palo con un tiro da centro area e quindi Musa Barrow chiama Perin alla deviazione coi pugni. Al 13′ il Grifone però passa con Zappacosta che dal limite buca Ravaglia, 1 a 0. Bologna che s getta all’attacco alla ricerca del pareggio mancano alcune buone opportunità anche per le buone parate di Perin. Musa Barrow, Palacio e Orsolini ci provano senza riuscirci. Sull’altro fronte Scamacca evita Soumaoro arriva dalle parti di Ravaglia ma calcia fuori da ottima posizione.

Riparte il Genoa con una buona predisposizione anche perché il Bologna non appare più tanto efficace. Così al 17′ Danilo la tocca con la mano in area di rigore e Scamacca non sbaglia dal dischetto, 2 a 0. Ammonito, dopo Shomurodov dopo pochi secondi, pure Rovella per gioco falloso. Arrivano i cambi nelle due squadre con il Bologna che inserisce tutti gli attaccanti possibili mentre il Grifone si cautela con un difensore. Il Bologna attacca ma non è più pericoloso come nella prima frazione mentre il Grifone spreca il tris con Marco Pjaca in contropiede e comunque tiene bene in fase difensiva. Finisce dopo tre minuti di recupero. Il Genoa è salvo!

Queste le squadre mandate in campo dai due tecnici ad inizio partita. BOLOGNA: Ravaglia, Tomiyasu, Danilo, Soumaoro, Dijks, Schouten (62′ Skov Olsen), Svanberg, Orsolini (62′ Vignato), Soriano (70′ Sansone), Barrow, Palacio. GENOA: Perin, Goldaniga, Zapata, Masiello, Zappacosta, Behrami (69′ Radovanovic) , Badelj (32′ Rovella), Strootman (80′ Cassata), Pandev (69′ Zajc), Scamacca (80′ Pjaca), Shomurodov

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.