Cessione Sampdoria, Ferrero all’attacco: “Ora basta! Ci vuole chiarezza”

Sono giorni di fuoco in casa Sampdoria. Il tema più ricorrente riguarda la cessione della società. A parlare questa volta, in una lunga nota rinascita all’ANSA, è il presidente Massimo Ferrero. Il patron blucerchiato per la prima volta non nega la volontà di passare la mano: “È vero, il socio della Holding Max ha deciso di cedere la società. Su una cosa, però, il pensiero non è mai cambiato: la richiesta economica che si ritiene esser giusta per poter cedere la Sampdoria.

Lo sfogo di Massimo Ferrero prosegue e nel mirino ci sono i futuri acquirenti ovvero la CalcioInvest LLC capitanata dall’ex bomber blucerchiato Gianluca Vialli coadiuvato dagli americani Alex Knaster e Jamie Dinan e da Fausto Zanetton: “Ora è il momento di dire basta. È giusto che anche la tifoseria possa capire quello che sta succedendo perciò li invito a rendere pubblica la loro offerta. È una situazione strana e difficile perché si sta avvicinando l’inizio della stagione e la dirigenza non riesce ad operare in tranquillità visti i vincoli legati proprio alla cessione”.

L’attuale presidente della Sampdoria non ha alcuna intenzione di cambiare la valutazione fatta per la sua società: “Non cambieremo la richiesta che abbiamo fatto sin dal principio. Abbiamo lavorato tanto e con impegno per garantire una solida reputazione della società sia in Italia che all’estero. La verità però è che altri stanno facendo alcuni giochetti dannosi per cercare di ottenere la Sampdoria ad un prezzo diverso”.

Updated: 3 Agosto 2019 — 15:30

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.