Club Tenco, Enrico de Angelis lascia la Direzione

15325252_10211059071017951_606533784927226003_oAcque agitate, agitatissime nella più importante e prestigiosa associazione italiana dedicata alla canzone d’autore, il Club Tenco. Se non possiamo ancora parlare di scissione in salsa piddina, di certo si vocifera di un forte malcontento e malessere di molti soci. Enrico de Angelis (nella foto di Renzo Chiesa), da anni anima del Club e del Premio Tenco, ha confermato, nel corso di un’infuocata Assemblea straordinaria, le dimissioni non solo come Direttore Artistico, ma anche come componente del Direttivo.
Ma procediamo con ordine. De Angelis aveva, come detto, annunciato le sue dimissioni a novembre, palesando tutto il suo malessere nei confronti di una direzione che sembrava muoversi verso palesi conflitti di interessi e continui scontri interni. Ne era seguita la richiesta da parte di decine di soci di un’assemblea straordinaria da tenersi possibilmente a Milano per poter ascoltare nel dettaglio le ragioni di de Angelis. L’Assemblea c’è stata ma a Sanremo e, da quello che si apprende, decisamente infuocata. L’ormai ex Direttore Artistico ha mostrato come il Club si muova in direzione ben diversa da quella prospettata dal suo storico fondatore Amilcare Rambaldi. In effetti, molte delle ultime strategie del Club lasciano quanto meno perplessi, dalla decisione di non costituire (come accadeva negli ultimi anni) una Commissione preselezionatrice per l’assegnazione delle Targhe a quella di portare a Sanremo – con un notevole esborso economico – Patti Smith per farle condividere il palco con altri ospiti. Un certo malumore è stato poi provato da molti soci per lo speciale – registrato durante l’ultima rassegna del Tenco – andato in onda su Rai5 per iCompany in cui non compariva il nome  del direttore dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo (e artefice di tutte gli arrangiamenti della serata), Mauro Ottolini. Con Enrico de Angelis si sono dimessi dal Direttivo Artistico anche Annino La Posta ed Ersilia Ferrante. Cambio, infine, anche per ciò che concerne l’ufficio stampa con l’uscita di un altro personaggio storicamente legato al Tenco, Enrico Deregibus.

sssaLa Direzione Artistica è quindi passata a Sergio Secondiano Sacchi (nella foto), altro storico rappresentante del Club,  il quale si è detto convinto della necessità di dare discontinuità col passato, la sua sarà quindi una direzione collegiale. Entrano, infine, nel nuovo Direttivo – dopo la rinuncia anche di Dèsirèe Lombardi, prima dei non eletti – Luciano Barbieri, Umberto Ferrero e Mario De Luigi.
Il tempo ci dirà quale sarà il prossimo futuro del Club Tenco e della rassegna sanremese. Di certo al momento pesano come un macigno le parole di de Angelis, come è altrettanto chiaro che sarà difficile dare seguito al suo più che decennale operato.

Di seguito il Comunicato stampa del Club Tenco:

Confermate nel corso dell’assemblea straordinaria del Club Tenco, tenuta a Sanremo il 18 Febbraio, le dimissioni di Enrico de Angelis dalla direzione artistica (già rassegnate formalmente il 6 Dicembre scorso), cui si sono aggiunte in tale occasione anche le sue dimissioni dal consiglio direttivo: all’origine di tale decisione – illustrata attraverso un ampio e articolato intervento in assemblea – il persistente disagio, per molteplici motivi, rispetto alla propria permanenza nel Club stesso. All’annuncio hanno fatto seguito anche le dimissioni dei consiglieri Annino La Posta ed Ersilia Ferrante. Espresso da parte dagli altri componenti del direttivo sincero rammarico per tali comunicazioni, unitamente al più vivo ringraziamento per l’opera da essi svolta finora: in particolare nei confronti di de Angelis, responsabile dell’area artistica del Club Tenco fin dalla sua fondazione. Nel direttivo sono così subentrati – accanto ai consiglieri già eletti Graziella Corrent, Nino Imperatore, Sergio Secondiano Sacchi, Andrea Salesi, Stefano Senardi e Antonio Silva – i primi fra i non eletti nell’assemblea precedente, Luciano Barbieri e Umberto Ferrero, mentre la terza non eletta Desirée Lombardi ha comunicato la propria rinuncia all’ingresso nel direttivo. A completamento del numero previsto – e in attesa di ratifica assembleare – il direttivo, riunitosi il giorno seguente, 19 Febbraio, ha nominato Mario De Luigi, in passato (dal 1973 al 2001) responsabile culturale e stretto collaboratore del fondatore Amilcare Rambaldi: componente, insieme a de Angelis e Sacchi, di un team che nel corso di questi 45 anni ha recato un contributo prezioso per lo sviluppo e l’affermazione del Club Tenco come realtà fra le più riconosciute in Italia sul terreno della musica di qualità. Nella stessa giornata il direttivo ha nominato alla direzione artistica del Club Sergio Secondiano Sacchi. Quest’ultimo si è dichiarato onorato per l’incarico, ma al tempo stesso ha già annunciato che intende – con il consenso del direttivo – condividerne le funzioni con altri consiglieri, preferendo la qualifica di responsabile anzi che di direttore artistico, al fine sia di dare un’immagine di discontinuità rispetto agli anni scorsi, quando tale ruolo era centrato su un’unica figura, sia di consentire una gestione più aperta e collegiale dell’incarico stesso, in tutti i suoi aspetti. Ricompattato con il nuovo assetto del direttivo – oltre a De Luigi, i due nuovi ingressi Barbieri e Ferrero ne avevano già fatto parte in precedenza (rappresentando il primo l’ala storica dei soci, il secondo la componente più giovane) – il Club Tenco riprende così a pieno ritmo la sua attività: il prossimo appuntamento ufficiale in calendario è costituito da una serata, il 7 Maggio prossimo al Teatro Ariston di Sanremo, con la partecipazione di Patti Smith e altri ospiti di prestigio, sotto il titolo “Complice la musica 2017 / Musiche da New York”. Nel frattempo si sta già lavorando alla preparazione della prossima Rassegna della Canzone d’Autore – prevista nei giorni 19, 20 e 21 Ottobre – anche quest’anno ricca di sorprese ed eventi collaterali: se ne attendono nelle prossime settimane le prime anticipazioni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.