Coppa Italia, Sampdoria che fatica! 1 a 0 alla Reggina. Segna Sabiri su rigore. Audero che ne para uno

Inizio di gara senza grandi squilli con Sampdoria e Reggina che non accelerano la manovra. La prima conclusione di una certa pericolosità è firmata Liotti con Audero che si allunga deviando la sfera. La replica doriana è firmata Sabiri ma la sfera on è precisa e viaggia oltre la traversa. Il primo giallo è per il reggino Fabbian. La prima occasione per i locali è di Caputo che di testa impegna Ravaglia. Possesso palla interessante della squadra allenata da mister Inzaghi, non riesce a manovrare in maniera continua invece la Sampdoria.

Ripresa che mette in mostra una Reggina manovriera e un Liotti che manca il colpo di testa decisivo davanti ad Audero. Sfida sicuramente più equilibrata. Ammonito Cionek per gioco falloso. Si scaldano vari giocatori nelle due squadre. Calabresi che gestiscono la palla. Quagliarella e De Luca entrano in campo per Caputo e Leris nella Sampdoria mentre escono Fabbian e Ricci per Majer e Canotto nella Reggina. Al 20′ De Luca viene mandato a terra da un avversario in area, per l’arbitro è rigore. Dal dischetto va Sabiri che non sbaglia, 1 a 0 per i genovesi. Reggina che manda in campo Lori e Cicerelli per Menez e Liotti. La compagine reggina cerca di recuperare il punteggio ma non sempre è precisa nell’ultimo passaggio. Al 34′ pareggia Crisetig di testa lasciato peraltro solo dalla difesa avversaria ma la rete viene annullata per il fuorigioco di Cicerelli autore del cross. Passano pochi minuti e Augello atterra un avversari, l’arbitro richiamato dal Var concede il rigore. Batte Cicerelli ma Audero si allunga deviando il tiro. Entrano Yepes e Murillo per Vieira e Beretzynski. Nove i minuti di recupero con la Reggina che carica a testa bassa. Finisce con i blucerchiati che festeggiano ma quanta fatica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.