Euro 2020: Inghilterra ai supplementari conquista la finale contro la Danimarca, 2 a 1

Dopo l’Italia si attende la seconda squadra che si giocherà il titolo di Campione d’Europa. La sfida serale metterà di fronte la sorpresa Danimarca che si è messa a volare giocando sempre bene e i padroni di casa dell’Inghilterra che hanno in Harry Kane la loro punta di diamante. Inizio brillante, veloce, con le due squadre che cercano di affrontarsi a viso aperto. Inghilterra più manovriera mentre la Danimarca cerca la profondità con azioni veloci e passaggi di prima. La prima conclusione è firmata Sterling rasoterra, facile la presa di Schmeichel. Sull’altro fronte Hojbjerg e Braitewhite non riescono a concludere positivamente. Pericoloso al 24′ Damsgaard con un tiro a giro che fa venire i brividi a Pickford. Sei minuti dopo lo stesso giocatore calcia una punizione magistrale da 30 metri, nulla da fare per Pickford e 1 a 0 per i danesi. Al 38′ grandissima giocata di Kane che crossa, Sterling arriva e calcia in anticipo su tutti ma  colpisce il portiere. Un attimo dopo nuova offensiva anglosassone, cross dalla destra di Sacha, Kjaer in anticipo se la manda dentro, 1 a 1. Insiste la squadra di casa che però non trova la rete del sorpasso e le squadre vanno così negli spogliatoi. 

Si riparte con le due squadre che non cambiano atteggiamento. Entrambe attaccano alla ricerca della rete piuttosto che difendersi. La prima occasione è per la testa di Maguire che fa volare Schmeichel abilissimo a deviare la sfera al 10′. Dall’altra parte ci prova da fuori area Dolberg, parata a terra da parte di Pickford. Pericolosa ancora l’Inghilterra con un cross toccato da Hojbjerg che rischia una seconda autorete. Attacca l’Inghilterra con buona continuità mettendo un po’ in crisi la difesa danese che comunque si salva sempre. Al 35′ Philips dalla distanza calcia, sfera che termina fuori non di troppo. Squadre stanche che non riescono a superarsi anche nei sei minuti di recupero nei quali Maguire di testa cerca di impegnare Schmeichel senza riuscirvi. Si va così ai tempi supplementari. 

La paura di fatto colpisce le due squadre che diventano maggiormente attente ed aumentano gli interventi sui rispettivi avversari diretti. Walker lungolinea per Kane che calcia bene a ancora Schmeichel non si fa sorprendere. La qualità inglese si fa preferire con Foden e Grealish ma la palla non vuole entrare, danesi in difesa che non riescono più ad uscire. Al 12′ Sterling viene messe giù in area da Maehle, è rigore che Kane si vede deviare da Schmeichel, la palla torna all’attaccante che insacca, 2 a 1. Nel caos di Wembley si riparte per gli ultimi 15 minuti di gara. Danimarca che dovrà tornare a spingere per provare a pareggiare. Inglesi tutti chiusi dietro che cercano di perdere tempo ad ogni azione e quando hanno palla a tenerla il più possibile. Braitwhate al tiro, Pickford in angolo. Inghilterra maestra nel tenere palla lontano dalla propria porta senza rischiare alcunché. La chiusura è di Sterling che è però calcia addosso a Schmeichel. Finisce con la festa inglese che per la prima volta va in finale all’Europeo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.