Euro 2020: Italia Campione d’Europa. Superata l’Inghilterra ai calci di rigore

E’ la fine, l’Europeo 2020 si chiude con la gara che determinerà la squadra Campione d’Europa. Di fronte i padroni di casa dell’Inghilterra che a Wembley affronterà l’ltalia che ha raggiunto la finale dopo un percorso davvero molto positivo. Stadio praticamente esaurito, ovviamente stragrande maggioranza di tifosi inglesi ma non mancano i supporters italiani anche se in minoranza.

Le squadre in campo. 

ITALIA: Donnarumma, Di Lorenzo, Chiellini, Bonucci, Emerson Palmieri, Barella, Jorginho, Verratti, Chiesa, Immobile, Insigne. 

INGHILTERRA: Pickford, Walker, Stones, Maguire, Trippier, Phillips, Rice, Shaw, Mount, Sterling, Kane

LA PARTITA 

Il primo tempo

Italiano il primo pallone della gara con la squadra di Mancini che cerca subito la profondità. Subito un errore difensivo di Maguire non sfruttato poi alla prima azione inglese arriva il gol al 2′ con Shaw che riceve palla da Trippier e supera Donnarumma con un tiro di contro balzo, 1 a 0 e intanto esplode la gioia inglese sugli spalti. Azzurri che provano a reagire, punizione di Insigne dal limite dell’area, palla di poco sopra la traversa. Lancio di Insigne per Immobile leggermente lungo, Pickford ma sua la sfera. Gioca bene l’Inghilterra che non da punti di riferimento agli avversari. Italia che fatica incredibilmente a mettere in movimento le punte. Si infortuna Jorginho che resta fuori un paio di minuti salvo poi rientrare. Insigne ha una buona opportunità con un lancio per Immobile che però è leggermente lungo. Azzurri che tengono palla agendo soprattutto sulla sinistra dove hanno la superiorità numerica ma non arrivano opportunità per agguantare il pareggio. Al 35′ la prima occasione con Chiesa che calcia bene rasoterra. Sfera di poco a fondo campo. Resterà quella l’unica occasione italiana della prima frazione di gara.

Il secondo tempo

Gli stessi 22 uomini i campo all’avvio. Il primo ammonito per gioco falloso è Barella. La prima conclusione è di Insigne su punizione, sfera sopra la traversa. Cristante e Berardi sostituiscono Barella e Immobile, intanto si prende il giallo anche Bonucci. Azione interessante portata avanti da Chiesa e conclusa da Insigne con Pickford che devia la sfera. Al 16′ portiere inglese strepitoso sulla conclusione di Chiesa dal limite dell’area. Sull’altro fronte di testa colpisce Shaw, palla deviata in angolo da Donnarumma. Il pareggio si materializza al 22′ con Bonucci che spinge il pallone in porta dopo una parata di Pickford su Verratti, 1 a 1. Occasione poco dopo per Berardi ma sfera alta. Inglesi che cambiano uomini per cercare di rimettersi in carreggiata. Italia che gioca meglio. Terzo giallo italiano per Insigne per gioco falloso. Nel recupero ammonito anche Chiellini e squadre ai supplementari.

I tempi supplementari

Entra Belotti per un non contento Insigne. Chiellini prodigioso in difesa per evitare Mount in area di rigore al momento del tiro. Locatelli per Verratti altro cambio italiano. Ci prova Phillips da fuori area in diagonale ma il pallone finisce a fondo campo. Al 13′ Pickford ancora bravo sul tentativo dalla corta distanza di Bernareschi. Poi pallone mandato fuori da Belotti. All’inizio del secondo supplementare arriva la conclusione da fuori di Bernardeschi su punizione, para Pickfod in due tempi. Sull’altro fronte Donnarumma non è preciso in uscita ma l’Inghilterra non ne approfitta. Jorginho commette un brutto fallo su Grealish è solo giallo. Tre minuti di recupero con la squadra di Mancini che ci prova. Non cambia il risultato e quindi si va dal dischetto per decidere i Campioni d’Europa. 

RIGORI

Berardi (gol), Kane (gol), Belotti (parato), Maguire (gol), Bonucci (gol), Rashford (palo), Bernardeschi (gol), Sancho (parato), Jorginho (parato), Sacha (parato)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.