Finisce in parità Milan-Sampdoria; buona prova e ottimo punto per gli uomini di mister Ranieri

Milan-Sampdoria finisce in pareggio, uno 0-0 non privo di colpi di scena e capovolgimenti di fronte per i 60 mila spettatori di San Siro. Buono il primo tempo degli uomini di Ranieri che contengono un Milan ancora poco convincente, per poi ripartire in contropiede mettendo in difficoltà, in più di una occasione, la difesa rossonera. La prima frazione per i blucerchiati è caratterizzata purtroppo ancora dagli infortuni. Due i cambi forzati per mister Ranieri che deve sostituire prima Ramirez, e poi il suo subentrante Depaoli. Per la Samp dentro Jankto, al quale verrà annullato un goal per fuorigioco a tempo scaduto. Tra i rossoneri il più insidioso è Theo Hernandez che prova a portare in vantaggio la squadra di casa in un paio di occasioni. Nella ripresa parte forte la Sampdoria che, con Manolo Gabbiadini, rischia di fare lo sgambetto agli uomini di Pioli e rovinare la festa al pubblico rossonero nel giorno del ritorno di Ibrahimovic.La situazione però non si sblocca e la Samp soffre le incursioni del Milan. Ranieri, allo scadere, opta per l’ultimo cambio a disposizione, dentro Ekdal per uno spento Quagliarella. I blucerchiati si difendono anche negli ultimi minuti di recupero concessi dall’arbitro Massa e portano a casa un punto che, in vista della prossima sfida casalinga con il Brescia, potrebbe rivelarsi di fondamentale importanza. Tra gli uomini di Ranieri molto buone le prove di Thorsby, Chabot e Colley, meno bene il reparto offensivo con un impreciso Gabbiadini e un evanescente Quagliarella. 

Updated: 6 Gennaio 2020 — 18:37

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.