Genoa Chievo: le pagelle Lazovic e Bertolacci nella lista nera, Veloso e Taarabt la qualità

Taarabt genoaPerin: 5,5
Forse è proprio il portierone rossoblù la cartina tornasole di quanto sia complicato l’avvio di stagione del Grifo.

Biraschi: 5
Si perde troppo spesso l’avversario di turno e sul gol ha una percentuale di colpa. In fase offensiva ancora immaturo.

Rossettini: 5
Qualche pallone sparacchiato senza ragionare concede la ripartenza agli ospiti.

Zukanovic: 5
Completa la terna di insufficienze della difesa concedendo troppi falli pericolosi agli avversari.

Lazovic: 4,5
Bloccato sulla fascia non combina nulla di buono. (Taarabt: 6 é l’unico al momento che può saltare l’uomo.)

Brlek: 5
Acerbo e contratto deve ancora crescere nel nostro calcio (Rosi: 5 Qualche cross ma anche tante sbavature in fase difensiva)

Veloso: 6
Il migliore in campo, ma con un Genoa così ci vuole poco.

Laxalt: 6
Ha il merito di sbloccare la partita con caparbietà e un pizzico di fortuna, ma poco altro.

Bertolacci: 5
Davanti sembra un corpo estraneo, dietro non è il suo ruolo. Cercasi forma fisica e concentrazione.

Pellegri: 5,5
Combatte a sportellate con Dainelli. Se saprà farne tesoro probabilmente questa serata potrà aiutarlo molto a crescere.

Palladino: 5
Sfiora il gol nella ripresa ma lo spunto non è quello dei vecchi tempi. (Rigoni: sv tocca un paio di palloni)

Juric: 5
Prova a pescare dal cilindro la prima vittoria stagionale ma la congiunzione astrale non è favorevole. In soldoni manca di uomini e conseguentemente di gioco. Al momento sarebbe meglio giocare una partita ogni tre settimane piuttosto che tre in una settimana.

di Carlo Dellacasa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.