Genoa-Roma 1-3: Pandev illude ma Dzeko è implacabile

Davide Nicola pensa a un Genoa quadrato, con le fasce ben presidiate e muscoli al centro per supportare Schone; tutto gettato alle ortiche dopo 5 minuti quando un cross di Under si infila alle spalle di un Perin non all’altezza. Purtroppo non sarà l’unica sbavatura del portiere rossoblù che avrà sulla coscienza anche il gol finale di Dzeko che taglia le gambe agli uomini di Nicola al 75’.

Ma andiamo con ordine: Genoa incapace di rispondere alla Roma, troppo schiacciato e probabilmente impaurito. Gli ospiti gestiscono il gioco, svariano su tutta l’ampiezza del campo e non rischiano praticamente nulla. Secondo gol che è nell’aria ma che arriva solo al 44’ quando Spinazzola spinge e scodella sul petto di Biraschi che devia alle spalle – questa volta – dell’incolpevole Perin.

Gelo a Marassi, palla al centro e lampo rossoblù. Pandev vola sul filo del fuorigioco e con un tocco morbido supera Pau Lopez.

Il Genoa, va così al riposo ancora vivo. Nicola lavora sulla testa dei suoi e nella ripresa il Grifone entra con altro piglio. La Roma arranca e la Gradinata Nord spinge i rossoblù all’assalto. Nel miglior momento di Pandev e compagni arriva però il patatrac combinato per un giro palla sbagliato in difesa e poi dallo scivolone di Perin al momento del rilancio. Dzeko ringrazia e cala virtualmente il sipario sulla partita.

Updated: 19 Gennaio 2020 — 20:09

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.