Genoa – Sampdoria 1-1 botta e risposta per un pareggio che va bene a tutti

Genoa e Sanp che arrivano al derby in una posizione di classifica tranquilla che permette a entrambe di poterlo giocare a viso aperto. Primo tempo vivace che per merito del Genoa vive di qualche sussulto maggiore (vedi la traversa di Zajc o il gran tocco di Destro che poi conclude a rete con la bandierina alzata).

La Samp patisce un Grifone maggiormente organizzato e solido nella costruzione del gioco, Ranieri prova a giocarsela a specchio disponendo i suoi a specchio ma non trova il guizzo giusto dei suoi attaccanti.

Primo tempo – come detto – che si conclude sul pareggio 0-0 ma con i padroni di casa “vincitori” ai punti.

Nel secondo tempo il canovaccio non cambia e complice un lampo di Zappacosta, l’equilibrio si spezza. Palla velenosa di Strootman che fa volare sulla fascia l’ex granata che si beve due avversari a brucia Audero sul primo palo.

Ranieri ci ripensa, sistema i suoi uomini con il più rodato 4-4-2 e inizia a rosicchiare metri e certezze agli uomini di Ballardini che si fermano un po’.

Basta un angolo a regalare il pari grazie alla zuccata di Tonelli che lascia di sasso Perin.

1-1 poche altre emozioni, meglio amministrare e lasciare che questa stracittadina vada in archivio senza vinti e vincitori. La classifica rimane tranquilla, il primato cittadino per quest’anno non viene assegnato a nessuna delle due, solo la posizione finale in campionato potrà dire chi ha conquistato qualcosa in più.

Updated: 3 Marzo 2021 — 22:58

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.