I sentieri della Liguria

A causa del periodo che stiamo vivendo, che non ci permette di svolgere molte attività, e con l’arrivo della primavera sempre più persone si stanno appassionando e stanno approfittando dei sentieri che offre la Liguria per poter passare una giornata all’aria aperta riuscendo comunque a rispettare le regole in vigore in questi mesi. La nostra regione, infatti ci offre diversi percorsi sia per i più esperti di trekking sia per i principianti.

Uno dei più famosi è sicuramente La Via dell’Amore che parte da Riomaggiore per arrivare a Manarola, un percorso facile, adatto a tutti e percorribile in circa 30 minuti. Queste caratteristiche lo rendono uno dei più amati delle Cinque Terre anche se il più famoso di questa zona è il Sentiero Azzurro, un itinerario di 12 km che collega Riomaggiore a Monterosso al mare passando per i tre borghi di Manarola, Corniglia e Vernazza.

Nel Levante troviamo anche il Parco Regionale di Portofino dove uno dei sentieri più belli è Portofino Vetta-Portofino Mare, un semplice percorso di circa due ore dal quale si può ammirare uno dei panorami più belli della Liguria. Citiamo infine l’Abbazia di San Fruttuoso di Camogli che si può raggiungere solo dal mare o a piedi attraverso i sentieri che partono da Portofino, Punta Chiappa, Camogli e San Rocco.

Per quel che riguarda la zona di Genova, quello sull’acquedotto storico è uno dei trekking più famosi. Si può partire da diversi punti della città ma solitamente si inizia da Cavassolo, la prima frazione del comune di Davagna. Questo percorso è adatto a tutti, compresi i bambini, ed è quindi ideale per una gita famigliare fuori porta. Un’altra famosa escursione è quella dei forti dai quali avremo una vista mozzafiato della città. Tra i più famosi ricordiamo il Forte Richelieu, Forte Ratti, Forte Diamante, Forte Puin e Forte Sperone.

Anche nel Ponente ligure troviamo diverse opzioni di percorsi come, ad esempio, il Parco Naturale Regionale del Beigua dove troviamo vari sentieri immersi nel parco che si estende per 500 km. Un percorso un po’ particolare è quello della Via Iulia Augusta dove troviamo insieme natura e storia; si sviluppa tra Albenga ed Alassio e durante la camminata possiamo vedere una necropoli e intravedere l’anfiteatro e un antico pilone romano.

Oltre a quelli citati ce ne sono anche molti altri per questo, prima di partire per la vostra gita, vi consigliamo di informarvi bene attraverso i vari siti web per capire quale può essere quello più adatto a voi e per poter godere a pieno l’esperienza.  

Updated: 24 Marzo 2021 — 15:49

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.