In Sala – Riviera International Film Festival “A perfectly normal family” di Malou Reymann

Disponibile in streaming su MYmovies.it e proiettato al Cinema Ariston di Sestri Levante mercoledì 26 maggio alle 14:30, l’opera prima della trentatreenne danese è l’intima narrazione del complicato rapporto tra Emma e il padre Thomas, deciso ad intraprendere una transizione di genere. Il film racconta avvenimenti autobiografici, e proprio per questo il punto di vista privilegiato è quello di Emma, alter ego della regista. L’opera si slega così dal tema della transizione tout court e preferisce indagare la difficoltà dell’undicenne ad accettare la vera identità del padre, figura fondamentale per la ragazza; il rapporto, anche attraverso momenti di incomprensione e rifiuto, va ricostruito, e proprio in questo senso vanno le numerose riprese che si alternano alla narrazione principale, filmati dal sapore casalingo di semplici momenti di gioco tra i due. La trama è priva di grossi sconvolgimenti, e trova una sua evoluzione attraverso episodi raccontati con modo asciutto e imparziale, senza supporto musicale, lasciando agli spettatori la libertà di interpretare personalmente le immagini. Accettare che il padre ora si chiami Agnete invece che Thomas è una grande sfida per Emma, tuttavia il film non cerca mai di calcare la mano eccessivamente su toni patetici ed emotivi, preferendo ad essi un taglio documentaristico, a volte persino nostalgico, sicuramente veicolato dagli elementi autobiografici dell’opera. Il buon ritmo narrativo (che mantiene una certa cadenza nordica) permette che l’opera scorra senza un peso eccessivo (forse il rischio che si può incontrare nell’esposizione di tematiche complesse) e con una costante vena di leggerezza, portata da Emma, timida e silenziosa protagonista, che riesce a emozionare.

Pietro Demartini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.