Juventus-Genoa 2-1: i rossoblu cadono al 94′. Sconfitta immeritata!

Una classica del calcio italiano Juventus-Genoa. Bianconeri alla ricerca della millesima vittoria casalinga, rossoblu che non vogliono perdere terreno in classifica dalla zona salvezza. Equilibrio nel primo tempo senza grandissime emozioni. La squadra di Sarri tiene palla ma non punge, i rossoblu chiudono bene non dando spazi a Ronaldo e Dybala. Il portoghese non appare in grandissima condizione se è vero che raramente si vede. Lo fa in una sola circostanza con un tiro da fuori che Radu para a terra. L’argentino è molto più pericoloso con le sue accelerazioni. Su una di queste semina il panico, era in area e calcia ma Radu è bravissimo a deviargli la conclusione a mano aperta. Portiere rumeno che però non è preciso al 36′ sull’angolo dalla sua destra; Bonucci lo anticipa realizzando l’1 a 0. Non anca la reazione rossoblu che va al tiro con Schone su punizione con alla deviata da Buffon in tuffo. Il portiere italiano nulla può però su Kouamé che al 41′ tira da fuori area colpendo col destro ma deviandosi la palla col sinistro; Buffon è beffato e l’1 a 1 fatto. Al 45esimo l’arbitro Giua manda negli spogliatoi le due squadre.

La ripresa parte col Genoa che tiene bene la sfera ma al 5′ Casata subisce il secondo giallo e lascia la sua squadra in inferiorità numerica. Sarri prova a cambiare le carte in tavola con un doppio cambio, Ramsey e Rabiot per Matuidi e Khedira. Rabiot ci prova ma Radu non sbaglia, stessa situazione per Dybala col portiere genoano che blocca a terra. Entra Gumus per uno stanco Pandev. La Juventus attacca a testa bassa cercando il gol della vittoria. Stanchissimo il Grifone che non riesce più a superare la metà campo. Va dentro pure Douglas Costa al posto di Bernardeschi per il forcing finale. Per difendere il pareggio Thiago Motta inserisce Radovanovic per Agudelo. Le squadre pareggiano i giocatori in campo quando Rabiot subisce il secondo giallo per un fallo su Gumus. Quattro i minuti di recupero decretati dall’arbitro. La Var annulla il gol a Ronaldo peraltro in netto fuori gioco. Ma al 49′ Ronaldo si conquista e trasforma un calcio di rigore che poi trasforma. Finisce 2 a 1 per la Juventus ma il Genoa ha disputato una grande gara.

Queste le formazioni di inizio gara. JUVENTUS: Buffon, Cuadrado, Rugani, Bonuccci, Alex Sandro, Khedira (dal 16′ s.t. Ramsey), Bentancur, Matuidi (dal 16′ s.t. Rabiot), Bernardeschi (dal 34′ s.t. Douglas Costa), Dybala, Ronaldo. GENOA: Radu, Ghiglione, Romero, Zapata, Ankersen, Schone, Cassata, Pandev (dal 24′ s.t. Gumus), Agudelo, Koaumé (dal 36′ s.t. Sanabria), Pinamonti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.