La Liguria diventa un videogioco interattivo con TravelArt 2021

Il 14 aprile è stato presentato TravelArt 2021, l’edizione in formato digitale del gioco lanciato prima della pandemia da Agenzia in Liguria e Fondazione Carige e diventato un must have per gli amanti della Liguria. TravelArt è un progetto di promozione turistica e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale che, già nel 2019, aveva usato moderne tecniche di gamification per portare sempre più innovazione nella promozione del territorio. Gli utenti avranno la possibilità di esplorare i borghi liguri con un itinerario a tappe basato su un gioco interattivo, semplicemente scaricando l’applicazione #lamialiguria.

Per dare la possibilità a tutti i giocatori, o potenziali turisti, di giocare con TravelArt è stata creata una sezione dedicata nell’app La Mia Liguria scaricabile sia per Iphone che per Android. Il gioco vero e proprio è chiamato “Labirinti di Liguria” e punta sul turismo culturale; attraverso puzzle, rebus e quiz si vuole scatenare la curiosità del giocatore e portarlo alla scoperta di alcuni borghi delle province di Genova e Imperia. Con questo gioco si vuole mostrare quanto il territorio possa essere rivalutato grazie alla cultura: i borghi liguri sono testimonianza di un passato glorioso, a livello architettonico, storico, artistico e culturale.

All’inizio della partita è possibile scegliere le location del gioco tra le sei proposte: tre in provincia di Genova e tre in provincia di Imperia. La prima è la città di Genova, con il centro storico; la seconda coinvolge l’entroterra del capoluogo con Campo Ligure, Tiglieto, Pegli e Nervi, Camogli, Pentema, Vobbia. La terza vi porterà a giocare nell’entroterra del levante tra Lorsica, Portofino, Chiavari, Cogorno, Castiglione Chiavarese e Borzonasca. La quarta partita si svolge nella città di Imperia con il Parasio. Una quinta partita si potrà fare tra i vicoli di Apricale, Dolceacqua, Bordighera, Sanremo, Taggia e Bussana Vecchia; ancora a Ponente la sesta location con Badalucco, Triora, Lingueglietta, Dolcedo, Pieve di Teco e Valloria.

Roberto Moreno, commissario straordinario di Agenzia in Liguria, spiega l’importanza del mostrare ai turisti che la Liguria è pronta ad aspettarli e che è possibile visitarla in modi divertenti, intriganti ed innovativi offrendo in questo caso un’esperienza unica con anche un importante valore culturale.

Anche Gianni Berrino, assessore al turismo, sottolinea l’interesse nel riuscire a valorizzare al meglio la Liguria in modo da attirare anche “nuovi turisti” che hanno bisogno di contenuti di valore e qualità per appassionarsi al territorio, ed avere sempre nuovi spunti per tornare a visitare la regione.

Per avere maggiori dettagli sull’applicazione e sul gioco è possibile visitare il sito web www.travelart.it.

Updated: 16 Aprile 2021 — 14:50

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.