Lazio-Samp: le pagelle – Disastrosa prova della Samp all’Olimpico di Roma contro una Lazio inarrestabile

Audero 4,5: raccoglie 5 volte la palla dentro la sua rete, ha responsabilità sul gol che sblocca la partita anche se la frittata la fa Colley. Ancora una volta appare insicuro e incerto

Bereszyński 4,5: la difesa oggi è un colabrodo e anche il laterale polacco commette errori di posizionamento e di atteggiamento 

Murru 4,5: troppe le praterie concesse a Lazzari che stravince il duello

Chabot 3: Immobile riporta sulla terra il centrale che aveva annullato Ibra e Balotelli. Lento, impacciato, in costante ritardo. Costretto al fallo da ultimo uomo, trova anche il rosso a venti minuti dalla fine

Colley 4: pochi minuti e si addormenta a fissare la timida respinta di Audero facendosi rubare il tempo da Caicedo. Da lì in avanti un errore dietro l’altro, compreso il fallo di mano per il secondo rigore 

Vieira 4: non è un regista, non ha nè il piede nè la visione di gioco. Oggi manca anche di personalità e forza fisica. Surclassato dalla mediana biancoceleste 

Jankto 4,5: un solo tempo in cui gioca a nascondino

Thorsby 5: oggi non riesce neppure a svettare sulle palle alte. Troppo forte questa Lazio per il volonteroso norvegese

Linetty 6: il capitano, l’unico a provarci, il solo a non affondare in una barca che prende acqua da tutte le parti. A segno per la seconda partita consecutiva 

Gabbiadini 5: mal servito, è spento e totalmente innocuo

Caprari 5: fumoso come spesso gli capita ma mai davvero nel vivo dell’azione

Ekdal 6: entra all’inizio del secondo tempo quando tuttavia la partita è già finita

Bonazzoli s.v.

Augello  s.v.

Updated: 18 Gennaio 2020 — 18:28

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.